Autore:
Luca Cereda

RITOCCHI Le modifiche più importanti riguardano il frontale, a caccia di un aspetto più sportivo, e l'introduzione di nuovi motori che promettono risparmio. Nel complesso, però, il piatto forte resta l'intelligente organizzazione degli spazi già proposta dal modello precedente (il sistema Flex7).

ROTONDITA' Le linee del paraurti si fanno più tondeggianti e un po' tutto il muso si addolcisce, eliminando quella continuità di linee orizzontali della versione precedente, spezzata ora da un restyling agli incavi dei fendinebbia. Più in generale, si può parlare di un frontale ingentilito nei suoi tratti stilistici, meno squadrato, che si guadagna un pizzico di grinta con la griglia cromata. Leggermente diverso è anche il disegno dei fari posteriori.

ALTRI MOTORI Si allarga l'offerta di motori con tre nuovi arrivi. Il primo è un benzina 1.6 litri Ecotec che genera 10 cv in più del predecessore, ora a 105 cv, dichiarando un consumo limitato (solo sette litri/100 km). In alternativa c'è un 1.7 CDTI  common-rail da 110 o da 125 cavalli, performante e con una coppia corposa.