Autore:
Paolo Sardi

METTETEVI COMODI I sedili sono un chiodo fisso per i progettisti della Opel. Da quando fu presentata la Signum nel 2003, i modelli più importanti di Ruesselsheim offrono infatti spesso ai loro acquirenti anche sedili speciali, ergonomici. E la scena si sta per ripetere pure per la nuova Opel Astra 2016, che debutterà a settembre al prossimo Salone di Francoforte. Nel catalogo dei suoi optional c'è spazio per sedili degni di una vera e propria ammiraglia e rappresentano lo stato dell'arte nel segmento C.

DI TUTTO, DI PIU' Regolazione elettrica a 18 vie, supporto lombare a sua volta regolabile, funzione di massaggio, riscaldamento e ventilazione sono il biglietto da visita di questi sedili che appuntano come una medaglia al petto anche la certificazione AGR, associazione indipendente di esperti posturali, che ne certifica corretta conformazione. A garanzia della comodità anche nei viaggi più lunghi e dell'adattabilità ai piloti di tutte le taglie, c'è poi il fatto che tra le regolazioni possibili figurino anche la lunghezza della seduta e la profilatura dei supporti laterali, quest'ultima modificabile grazie a un sistema elettro-pneumatico.

TUTTI IN SERIE A Tra i fiori all'occhiello dei sedili dell'Opel Astra 2016 ci sono anche i rivestimenti in tessuto traspirante, l'imbottitura in schiuma poliuretanica di ultima generazione e la struttura in acciaio ad alta reistenza, che permette di ottenere schienali particolarmente sottili, senza rinunciare al comfort e regalando 3,5 cm di spazio in più ai passeggeri posteriori. Questi ultimi non sono considerati trasportati di serie B; anche per loro c'è infatti un divano climatizzato.


TAGS: salone di francoforte iaa Salone di Francoforte 2015 Opel Astra 2016 salone di francoforte 2015: tutte le novità iaa 2015 opel seats