Autore:
Luca Cereda

PROSSIMAMENTE Sfogliando la margherita della auto ibride fra qualche mese ci sarà l'imbarazzo della scelta. Quelle con una storia dietro, però, si contano sulle dita di una mano e tra queste c'è la Toyota Auris, che tra la fine del 2018 e l'inizio del 2019 si presenterà nuova di pacca. In versione Hybrid, e non.

NUOVO PIANALE Le foto-spia dei mulotipi diffuse in internet lasciano intendere che debutterà prossimamente, ma non a strettissimo giro di posta, a quanto ci risulta. Eppure, qualche idea su come cambierà la ibrida giapponese possiamo già farcela, malgrado l'abbondante strato di nastro adesivo che ne ricopre la carrozzeria. Partendo dal presupposto che, come la Prius di ultima generazione e la Toyota C-HR, la nuova Auris 2019 nascerà sulla piattaforma TNGA.

PIU' MOSSA Proprio dalla crossover di famiglia la berlina andrà a prendere qualche spunto stilistico. Linee tese e spigoli, in generale un'inedita sportività che potrebbe avvicinarla al gusto del pubblico. Cambieranno anche gli interni, come si evince dalle spy: plancia e consolle centrale ridisegnate, così come la leva del cambio CVT. L'infotainment, non ancora montato sull'esemplare ritratto, sarà facilmente lo stesso montato dalla C-HR.

MOTORI In assenza di informazioni ufficiali, ancora, facile fare previsioni sulla gamma motori. Come la Prius, l'Auris elettrificata sarà spinta da un 1.8 aspirato a ciclo Atkinson, anche in versione plug-in. L'unica alternativa tradizionale sarà composta da un turbobenzina.   


TAGS: auto ibride nuova Toyota Auris toyota auris 2018 toyota auris hybrid 2018