Autore:
Luca Cereda

REFRESH Per tentare di rilanciare le proprie quote, dopo un primo ciclo in sordina, almeno per quanto riguarda il mercato italiano (poco più di 9.000 esemplari in circa quattro anni, quasi tutte 4x4), la Renault Koleos ha fatto un salto in officina a ritoccarsi il viso. Sfruttando l’occasione per aggiornare anche la lista di tappezzerie per gli interni e per limare l’output di CO2 dei suoi diesel. Il risultato finito, la Renault Koleos 2012, lo potremo toccare con mano al prossimo salone di Francoforte. Vediamo nel dettaglio come cambia da prima.

PETTO IN FUORI Il restyling della Koleos segue in parte la moda del momento, e in parte va controtendenza. Come tante altre suv di questi tempi mira a una semplificazione del frontale: di qui la scomparsa delle due prese d’aria sul naso, di quella centrale lunga e stretta, e il lavoro di cesellatura fatto sui gruppi ottici dalla forma ora più ovale. La calandra guadagna però una griglia a listelli orizzontali ampia e mascolina, che dà alla Koleos un aspetto possente, quando altrove il trend è di assottigliare la griglia dei suv fino farla assomigliare a quelle in dote alle berline della gamma.   

NUMERI DECRESCENTI Sulla coda invece non si muove una foglia: la Renault Koleos 2012 rimane sostanzialmente uguale alla precedente versione con tanto di caratteristico lunotto spiovente. Gli altri elementi estetici che la distinguono guardandola da fuori sono solo dettagli, come i cerchi dal design inedito e i retrovisori con luci a LED integrate. Per trovare altre novità occorre poi varcare la soglia delle porte e imbattersi nella nuova gamma di rivestimenti e di tessuti prevista per gli interni. Oppure spulciare la scheda tecnica dove si scopre che i due diesel, quello da 150 e quello da 175 cv, hanno abbassato le emissioni rispettivamente di 17 e di 8 g/km di CO2.

MUSICA DE LUXE La Renault Koleos 2012 ha di serie l’avviamento del veicolo senza chiave, freno di stazionamento assistito, l’accensione automatica delle luci e dei tergicristalli o ancora il sistema di navigazione satellitare integrato in plancia Carminat TomTom Live, l’Hill-assist e il sistema di controllo della velocità in discesa. Nell’allestimento Luxe c’è lo stereo Bose con 7 altoparlanti, amplificatore digitale e subwoofer.


TAGS: renault koleos Tutte le auto in arrivo nel 2011 Salone di Francoforte 2011: l'elenco aggiornato