Autore:
Alessandro Codognesi

FINALMENTE Un evento mondano alla Royal Ballet School di Londra ha tenuto a battesimo la Range Rover 2013, immortalata in una pioggia di nuove foto. Nella nuova release, dal trucco rifatto e il peso alleggerito, il suv inglese costerà da 91.500 euro a salire, con consegne da gennaio 2013. Guarda il video

DIAMO I NUMERI 420 sono i chili in meno che la nuova Range Rover fa segnare sulla bilancia, un piccolo miracolo. Meno peso infatti significa (a pari potenza) più prestazioni e meno consumi/emissioni, in un colpo solo. Il segreto? Alluminio al posto dell’acciaio per la scocca et voilà, ecco da dove arrivano i 420 chili di differenza. 

DINAMICAMENTE STABILE Oltre alla scocca interamente in alluminio, è stata realizzata una nuova struttura, sia anteriore sia posteriore, con telai in alluminio, che comprende sospensioni pneumatiche totalmente riprogettate per migliorare l’agilità. La nuova architettura delle sospensioni pare renda il comportamento in curva della nuova Range Rover 2013 più “piatto”, mentre la sterzata si annuncia più naturale e intuitiva. Tutto ciò farà il paio con il sistema di gestione della trasmissione Terrain Response, nella versione più evoluta.

TRE DI CUORI Altre grosse novità a quanto pare, non ce ne saranno, a partire dai motori: il noto 5.0 litri V8 sarà il portabandiera dei motori benzina, mentre il fronte Diesel vedrà come protagonisti i turbodiesel TDV6 e TDV8. Prevista per il 2013 anche una variante ibrido-diesel con l'ambizioso obiettivo di limitare le emissioni di CO2 a 169 g/km. Gli interni della nuova Range, infine, sono stati rivisitati per ottimizzare lo spazio disponibile (ben 120 millimetri in più di spazio per le gambe dei passeggeri posteriori) e rendere l’ambiente ancora più opulento.