Autore:
Luca Cereda

La mutazione è contagiosa. Dopo la 2008 anche la Nuova Peugeot 3008 si è fatta più suv (ma solo nello stile..). L’abbiamo incontrata a Parigi – non guidata, purtroppo – dove ha debuttato in anteprima. E’ cambiata tanto. E' costruita su una piattaforma (nome in codice EMP2) tutta nuova che l'ha fatta crescere di otto centimetri, lasciando per strada un centinaio di chili. E’ più grande, è più sportiva ed è più spaziosa, la nuova Peugeot 3008. Completata dalla nuova generazione dell’i-Cockpit, anch’esso una primizia. Arriverà in concessionaria ad ottobre.

MISURE
Ci sta in garage? Probabilmente sì, essendo lunga 445 cm. La Peugeot 3008 è cresciuta ma non troppo. Però abbastanza da fare una certa differenza per l’abitabilità, soprattutto posteriore. Sei degli otto centimetri in più sono finiti nel passo, a beneficio delle gambe dei passeggeri posteriori, che, tra l’altro, possono contare su una seconda fila più ariosa, con un po’ di spazio in più (oltre tre centimetri) sopra la testa. Il bagagliaio, infine, è più accessibile con l’apertura automatica del portellone. Ed è anche più capiente: 520 litri (+90 sulla vecchia 3008) in configurazione a cinque posti, che diventano 1580 ripiegando i sedili per caricare eventualmente oggetti lunghi fino a tre metri.  

STILE
Un’altezza da terra di 22 centimetri, cerchi fino a 19 pollici, una calandra imponente, linea di cintura alta e plastiche protettive in bella vista. Dove si è voluto andare è ben chiaro: la Nuova Peugeot 3008 si adegua alla moda senza più nascondersi dietro a linee a metà strada tra il vecchio e il nuovo. Ha perso rotondità e forse un pizzico di originalità. Ma con qualche spigolo in più, la carrozzeria bi-tono e gruppi ottici più espressivi (soprattutto quelli posteriori) guadagna tanto in dinamismo.

INTERNI E I-COCKPIT 2.0
C’è un volante ridisegnato: sempre piccolo, ma con l’anello appiattito nei punti cardinali Nord e Sud. Ciò significa più spazio per le gambe del pilota, mentre sopra si libera ulteriormente la visuale del quadro strumenti, piazzato in posizione rialzata. Spicca poi un display digitale completamente configurabile da 12,3’’ con nuovi effetti di animazione e di transizione.

Lo schermo touch da 8 pollici del nuovo Peugeot i-Cockpit, invece, è diventato capacitivo. Adesso lo troviamo in posizione leggermente rialzata, più comoda e ravvicinata quando lo sguardo di chi guida fa la spola tra la plancia e la strada. Assomiglia a un tablet, supporta tanto Apple Car Play quanto Android Auto e MirrorLink. E, dal canto suo, testimonia il nuovo corso stilistico degli interni Peugeot, dettato dalla concept Fractal.

Dalla Fractal arriva anche la divisione più netta tra lato-guida e lato-passeggero, con una sorta di diga a separare la zona del cambio dalla periferia della plancia. Se il cambio è automatico, ha un design quasi aeronautico. Mi piace meno invece il manuale, che trovo un filo scomodo nell'impugnatura. I comandi fisici, ridotti all’osso, sono dei “toggle switches” e in mezzo alla consolle centrale creano una sorta di tastiera, davvero stilosa. In generale, il design e il confezionamento degli interni sono ricercati e comunicano immediatamente una sensazione di qualità.

SOLO 2WD
Niente trazione integrale. La Nuova Peugeot 2008 esce solo a trazione anteriore, come vuole la stragrande maggioranza di clienti dei crossover. C'è però, come sulla 2008, il Grip Control in versione avanzata, che sfruttando l'elettronica e i freni ottimizza la motricità in cinque differenti modalità di guida: Normale, Neve, Fango, Sabbia, ESP OFF. Rispetto al passato c'è pure l'Hill Assist Descent Control, che permette di controllare veicolo e la sua traiettoria in discesa su forti pendenze. Mantiene il veicolo a bassissima velocità: 3 km/h.

MOTORI
Si comincia dal 1.2 Puretech da 130 cavalli
, con cambio manuale o automatico EAT6. L’automatico è disponibile anche col benzina più potente, il 1.6 THP da 165 cv, che non prevede invece il manuale. Lato diesel, invece, si attacca con il 1.6 BlueHDi da 120 cv abbinato a un cambio manuale a 6 marce o automatico a 6 rapporti. Poi si passa ai 2.0 litri da 150 cv (manuale a 6 marce) e da 180 cv (automatico). Nel 2019 arriverà anche la versione ibrida plug-in della 3008, che sarà probabilmente la Peugeot con questa tecnologia.

IL MONOPATTINO e-KICK
Disegnato dal Peugeot Design Lab, l'e-KICK sarà uno dei complementi della Nuova Peugeot 3008. Facile da stivare nel bagagliaio, questo monopattino elettrico ripiegabile ha 10 km di autonomia. Un accessorio prezioso per non affaticarsi troppo quando il parcheggio è un po’ troppo lontano dalla meta.


TAGS: peugeot crossover nuova peugeot 3008 salone di parigi 2016 nuova peugeot 3008 immagini peugeot 3008 2016 novità salone di parigi 2016