Autore:
Marco Congiu

SAPIENTE MAQUILLAGE Squadra che vince non si cambia, lo sappiamo. E allora che senso avrebbe stravolgere un modello che continua a confermarsi leader di vendite come la Jeep Renegade? Con l'inizio del 2018, però, è tempo di restyling per il modello d'attacco del brand premium di FCA. Vediamo come cambia nel dettaglio.

NUOVO INFOTAINMENT Ad aggiornarsi principalmente è il sistema di infotainment: il celebre UConnect adesso vanta un processore aggiornato oltre a display più generosi che in passato, con misure comprese tra i 7 e gli 8,4”, similmente a quanto già visto con la nuova Jeep Compass. I display sono multitouch, mentre i menu sono personalizzabili a seconda della situazione e del volere degli occupanti e offrono la possibilità di governare le più comuni funzioni dell'auto, come ad esempio la regolazione della climatizzazione. Non manca la compatibilità con Android Auto ed Apple CarPlay; il collegamento bluetooth poi offre l'accesso ai servizi Jeep UConnect Live: news firmare Reuters, Tune In, Deezer, Facebook e Twitter. L'infotainment da 8,4” in aggiunta vanta di serie la navigazione satellitare e l'app Jeep Skills per monitorare costantemente la trazione, il beccheggio, il rollio, l'altitudine e la pressione dell'aria.

NUOVO DESIGN Se esternamente la Jeep Renegade non mostra segni di cambiamento, gli interni sono stati rivisti in diversi punti chiave. Nuova la console centrale, ridisegnati i portabicchieri e introdotto uno spazio per riporre il cellulare. Dalla versione Longitude in su compare un'ulteriore presa USB sul retro del bracciolo, dedicata quindi ai passeggeri posteriori. Nuova la tinta della selleria Polar Plunge, così come una palette colori più ricca per personalizzazioni maggiori rispetto alla versione pre-restyling. Il prezzo d'attacco della Jeep Renegade 2018 parte da 20.990 euro. È previsto un porte aperte dei concessionari Jeep il prossimo 20 e 21 gennaio. 


TAGS: jeep jeep renegade Nuova Jeep Renegade 2018