Autore:
Luca Cereda

NON SOLO L’OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE Più cavalli e più presenza: c’è un po’ di forma e un po’ di sostanza nel restyling dell’Abarth 595, sorellaccia della Fiat 500. Alcuni ritocchi arrivano proprio dall’ultimo aggiornamento del cinquino (vedi le luci e il paraurti), altri invece servono ad affilare il pungiglione. Non ultimo un leggero upgrade delle prestazioni del 1.4 T-Jet.

LISCIA La Nuova Abarth 595 si riconosce per le prese d’aria anteriori maggiorate e per un lato-b che, oltre alle nuove luci di coda, sfoggia un estrattore più tormentato, rigorosamente tinto di nero. La carrozzeria può contare invece su una tavolozza più che mai varia: Giallo Modena, Rosso Abarth, Bianco Iridato Tristrato e i bicolore Nero Scorpione/Blu Podio, Nero Scorpione/Grigio Record e Grigio Pista / Rosso Abarth. Negli interni, ecco un volante a fondo piatto e mirino, più sportivo. E rivestimenti optional in fibra di carbonio ed Alcantara, che possono essere arricchiti con lo schermo 7’’ HD dell’infotainment, al posto del 5’’ Uconnect di serie.

TURISMO Il 1.4 T-Jet, ora, parte da 145 cavalli e 206 Nm, sulla Nuova 595 “liscia”. La Nuova Abarth 595 Turismo, con turbina Garrett, conta 165 cavalli e 230 Nm. E tra i vari benefit include nuovi cerchi da 17’’ Granturismo alleggeriti e ammortizzatori Koni FSD (Frequency Selective Damping) di serie al posteriore.

COMPETIZIONE Il top resta però l’Abarth 595 Competizione. Non cambia la cavalleria del T-Jet, sempre a quota 180 cv, ma arrivano comunque aggiornamenti succosi. Gli ammortizzatori Koni, qui, sono di serie su entrambe gli assi  e adesso è disponibile su richiesta il differenziale autobloccante meccanico (Abarth D.A.M.), che migliora la motricità in condizioni limite. Completano il quadro freni Brembo con pinze monoblocco a 4 pistoncini, sedili a guscio Sabelt (optional) e la plancia con fascia in fibra di carbonio derivata dalla 695 Biposto (optional).


TAGS: Nuova Abarth 595 Nuova Abarth 595 turismo abarth 595