Autore:
Luca Cereda

CONCEDE IL BIS Dopo la Pathfinder anche l’X-Trail diventa preziosa. Per ora solo in Inghilterra, prossimamente forse anche ad altre latitudini del Vecchi continente, Nissan ha lanciato sul mercato la X-Trail Platinum, versione più rifinita e arricchita di gadget della sua Suv di taglia piccola, che rispolvera l’operazione commerciale già varata qualche anno fa con la Pathfineder. Costa circa 35.000 euro (minimo), ma ha di tutto e di più.

METALLO PREZIOSO Esteticamente parlando, la differenza la fa soprattutto la livrea speciale metallizzata che caratterizza la Nissan X-Trail Platinum, una tinta di grigio che non si trova nella tavolozza del catalogo. Aguzzando la vista si notano poi anche la protezione nera aggiuntiva sul paraurti, le pedane laterali e le modanature cromate, tutte prerogative esclusive della Platinum. Dentro spiccano invece i sedili rivestiti in pelle, che sono anche riscaldabili (quelli anteriori) e muniti di regolazione elettrica.

RARA Basata sull’allestimento Tekna, il più costoso del listino, la Nissan X-Trail Platinum monta poi di serie tutti gli optional più importanti per il comfort: dal sistema multimediale con navigatore satellitare e predisposizione per connettere l’iPod al Bluetooth, passando per la telecamera di retromarcia anti-gibollo. Come motore prevede infine il 2.0 dCi da 173 cavalli abbinabile indistintamente alla trasmissione manuale o a quella automatica. Nel primo caso il prezzo si ferma ai 35.000 euro già citati in precedenza (sempre per quanto concerne il mercato inglese), diversamente si pagano circa 36.700 euro. Ne verranno prodotti 200 esemplari.  


TAGS: nissan x-trail platinum