Autore:
Paolo Sardi

SEMPREVERDE Con accanto in listino due best-seller come la Juke e la Qashqai, la Nissan X-Trail 2013 non ha certo l'ambizione di rubare loro la scena ma nella gamma predisposta per il prossimo anno dalla Casa giapponese continua comunque a dire la sua anche lei, alla faccia degli oltre dieci anni di carriera sulle spalle. D'altro canto c'è poco da dire: con la sua linea squadrata, rinfrescata giusto un paio d'anni fa, questa Suv invecchia bene e con la sua impostazione meccanica continua a raccogliere consensi, specie da parte di chi ogni tanto si avventura fuori dai nastri asfaltati.

QUATTRO OCCHI Le novità per la Nissan X-Trail 2013 riguardano così più che altro le dotazioni, che si arricchiscono di due gadget high tech: il Nissan Connect e l'Around View Monitor. Il primo integra navigatore, stereo con prese Usb e per i Pod e kit Bluetooth, mentre il secondo, grazie a quattro telecamere piazzate nella griglia, sul portellone e sugli specchi retrovisori offre una vista completa di cosa c'è attorno alla macchina quando si fa manovra. Sugli esemplari SE è di serie solo il Nissan Connect (con una sola telecamera posteriore di assistenza al parcheggio, mentre sulle X Trail LE sono standar entrambi i dispositivi. Lo stesso vale per la versione n-tec, che monta inoltre la chiave elettronica, i vetri posteriori scuri, il tetto panoramico e i cerchi in lega da 18". Così come in passato, il motoreturbodiesel 2.0 dCi da 150 cv monopolizza la raccolta ordini, in abbinamento a un cambio manuale o automatico, sempre e comunque a sei marce. A completare il reparto trasmissione c'è poi il sistema di trazione integrale AllMode 4x4-i.