Autore:
Andrea Rapelli

VANITOSO Se un veicolo dall'immagine rude c'è, si tratta proprio del pick-up, costretto a lavorare in luoghi difficili, magari in condizioni meteo avverse e carico come un mulo. Adesso però anche i pick-up diventano edonisti: prendere il Nissan Navara Platinum per conferma.

PATINATO Ci vuole un bell'allenamento per riconoscere il Nissan Navara Platinum dai fratelli. Perché i lineamenti estetici rimangono quelli – spigolosi – di sempre, sono solo alcuni dettagli esterni a tingersi di grigio scuro opaco: si tratta di mascherina, specchietti retrovisori e maniglie delle portiere. Formando così un notevole stacco cromatico con i colori della carrozzeria, che vanno dal nero al bianco, passando per l'argento e per il Black Pepper, un marrone metallizzato tendente al nero.

HI-TECH Ma il piatto forte del Nissan Navara Platinum si gusta alla voce tecnologia: di serie, infatti, offre un navigatore satellitare da 6,1 pollici integrato in plancia, fornito dalla Pioneer. Della partita sono anche il vivavoce Bluetooth, il lettore cd e due prese aux&usb. Non è finita, perché innestando la retromarcia la telecamera posteriore proietterà sullo specchio retrovisore interno l'immagine di ciò che succede in coda, aiutandovi a completare le manovre senza danni.

TECNICA COLLAUDATA L'allestimento Platinum del Nissan Navara sarà offerto esclusivamente in combinazione con il quattro cilindri 2.5 dCi da 190 CV e 450 Nm di coppia, scaricati a terra da una trazione integrale con differenziale autobloccante posteriore e cambio manuale dotato di marce ridotte. Bocche ancora cucite, invece, sul prezzo.


TAGS: nissan navara platinum