Autore:
Luca Pezzoni

MUSCLE CROSSOVER La R aggiunta a Juke sembrava la solita provocazione, ma il gioco ha iniziato a diventare improvvisamente serio. Lo si era capito in parte dalle varie anteprime fotografiche rilasciate su Facebook, accompagnate da frasi cariche di promesse. Poi un altro tassello lo hanno aggiunto gli addetti ai lavori del circuito mediatico quando la settimana scorsa, in occasione di un press-day dedicato ai nuovi motori della Qashqai, si sono trovati davanti una Juke-R  in metallo e cerchioni extralarge. E poi i video su Youtube: fino ad ora sei puntate, una più interessante dell’altra, dove i tecnici raccontano le sfide tecnologiche legate al trapianto di un V6 biturbo da 480 cavalli su una crossover da meno di quattro metri trasformandola in una muscle-crossover.

GRANDE FRATELLO Video che con l’aiuto di telecamere autorizzate ma indiscrete, i video su YouTube e sulla pagina Facebook della Nissan Juke-R fanno vivere passo passo anche le fasi tipiche dell’officina. Ecco perché la Juke-R diventa interessante: perché unisce l’azzardo meccanico a una strategia di marketing studiata a tavolino e realizzata in pieno spirito social network. E anche se sempre di promozione del marchio o del modello trattasi, per consumatori, appassionati di auto e anche addetti ai lavori si aprono nuove modalità di comunicazione e di informazione.

VIDEO D’OTTOBRE Attraverso video e pagina Facebook ufficiale del crossover Nissan, che ha raggiunto i 26.000 fan, si può ricostruire la timeline studiata dagli uomini del marketing Nissan. Il 4 ottobre viene pubblicato il primo video, nell’arco di un mese è stato visto oltre 900.000 volte, dove si racconta in tempo quasi reale, in una sorta di diretta-differita, la genesi concettuale e la storia del Juke-R. A parlare sono tecnici e capi progetto ma soprattutto le immagini che stabiliscono un link diretto con la Nissan GT-R. Dove non possono le parole possono i particolari tecnici e il video che ha il sapore del “dietro le quinte”, e che porta direttamente nella factory dove tra officine e rendering al computer si valuta la fattibilità tecnica del progetto. A seguire ci sono altri tre episodi. Si vedono meccanici al lavoro, trapianto di organi meccanici, costruzione di una cellula abitativa e di sicurezza all’altezza di tale cavalleria. E non mancano le strizzatine d’occhio ai fan della GT-R e dei videogame.

GRAN TURISMO Con astuzia Nissan capitalizza i benefici di immagine della sportiva capace di battersi alla pari con altre sportive blasonate e tenta di trasmettere l’allure agli altri prodotti in gamma. Si lascia intuire infatti che non solo il propulsore della sportivona di Casa troverà spazio sotto il cofano della Juke-R ma anche molti altri particolari meccanici come sterzo, freni, cambio  e sospensioni finiranno in tutto o in parte per dare vita alla Juke incattivita. Mentre il tecnico seduto nella postazione di guida di Gran Turismo, con il logo nascosto ma abbastanza in evidenza per essere visto, è una strizzata d’occhio decisa ai fan della GT-R e del videogame che conoscono lo stretto link che lega l’auto reale e il gioco virtuale.

TRAPIANTO VIRTUALE I tecnici della Poliphony hanno collaborato - tra l’altro - alla realizzazione del display di bordo della supercar nipponica. E tutto lascia pensare che tale display verrà trapiantato magari in versione rivista e corretta anche sulla Juke-R. E poi ci sono mille altri particolari studiati e curiosi interessanti da guardare: i guardoni appassionati di meccanica ed elettronica non si annoieranno di certo. Stesso discorso vale per i quattro episodi successivi dei video con interviste di tecnici e capiprogetto, con la quarta puntata dedicata proprio al trapianto del cuore motoristico. Tutti hanno già accumulato centinaia di migliaia di visualizzazioni.

FACEBOOK-R Ma come tutte le strategie di marketing moderne, per avere un quadro d’insieme bisogna guardare anche ad altri canali o strumenti di comunicazione. E così mentre i giornalisti, le riviste e i siti specializzati rimandano le foto e i primi dettagli, sulle pagine di Facebook dedicate al Juke vengono rilasciate foto e altre informazioni. Che parlano di work in progress per l’estetica e che lasciano intuire prossime puntate. Mentre scriviamo è stato pubblicato un nuovo video relativo al montagio del cambio. Ma di sicuro non sarà l’ultimo.

VECCHIO MOTORE Come dire che la progettazione dell’auto diventa social, mentre è probabile che in casa Nissan stiano analizzando attentamente i commenti e le reazioni per valutare se dare un futuro produttivo, magari in piccola serie, al prototipo esageroso che per ora esiste in un due esemplari identici ma con guida a sinistra e destra. A questo proposito non mancano gli entusiasti ma anche i precisini o criticoni incontentabili. Come qualcuno che trai commenti su YouTube nota che il motore da 480 cavalli è quello vecchio e già che c’erano potevano montare l’ultima evoluzione ora sotto il cofano della GT-R da 530 cavalli…

SOCIAL CAR Il sapore che rimane in bocca o meglio negli occhi è difficile da definire e figlio del mondo della comunicazione contemporaneo. A raccontare la storia non sono giornalisti ma alla fine gli stessi produttori, che espongono l’argenteria di Casa con molti sottointesi e ammiccamenti vari ma anche con un tono diverso dai soliti video istituzionali o propagandistici. Il target finale viene raggiunto senza mediazioni, si vedono le persone che lavorano all’auto e questo umanizza il contatto con chi guarda. Ma è anche la consacrazione di un nuovo modo di informarsi: un tempo per gli appassionati di automotive c’erano solo riviste e pochi programmi televisivi, oggi invece c’è molto di più, e senza filtri.

VOTO 8 Detto questo, se l’obiettivo primario del progetto di comunicazione social del Juke-R era quello di far parlare della supercar in edizione limitata per ricordare ai clienti che esiste anche quello normale… la strategia è stata azzeccata. Non a caso la pagina Facebook è quella della Juke normale… Voto 8 al marketing. Di sicuro le auto e i costruttori continueranno ad utilizzare sempre più spesso le tribù virtuali per comunicare. Nel frattempo è facile pronosticare che a breve verranno pubblicati dei video con la Juke-R in prova al Nurburgring, proprio come ha fatto la sorellona GT-R agli esordi.

Vai alla pagina della Juke-R su YouTube

Vai alla pagina fella Juke-R su Facebook


TAGS: nissan juke r