Autore:
Giuseppe Tagliozzi

CONVENEVOLI Non si parte dalla fine per raccontare una storia, perciò presentiamo la vettura prima di parlare di elaborazioni: la nuova Chrysler 200 S sedan è l’auto marchiata Chrysler che verrà presentata al salone di Detroit. Appartiene al segmento C date le sue dimensioni e peculiarità e per ora sono previste due sole motorizzazioni: il 2.4 WGE (Wolrd Gas Engine), un 4 cilindri benzina in grado di sviluppare 173 CV e 225 Nm di coppia, e il premiato 3.6 litri V6, capace di 283 CV e ben 353 Nm. Entrambi i motori sono stati premiati EPA per la loro particolare fuel economy.

GRAZIE AL CAMBIO  Si parla infatti di consumi medi pari a 11 km/l per il 2.4 e di 10,3 km/l per il potente 3,6 litri. Valori di tutto rispetto considerate le imponenti cilindrate. Valori che sono stati resi possibili dall’adozione di un cambio automatico particolarmente efficiente, in grado di evitare inutili sprechi di benzina. Per il 2.4 è disponibile a 4 oppure a 6 rapporti, mentre il 3.6 è abbinabile solamente ad un cambio automatico denominato 62TE, ed è a 6 rapporti. Per una volta, anche gli Americani puntano lo sguardo al capitolo consumi.

LO ZAMPINO DI MOPAR “200 Super S” è il nome della versione passata sotto i ferri della Mopar, da sempre preparatore e fornitore ufficiale delle muscle-car americane. Nel caso della Chrysler 200S sedan Mopar ha previsto due stage per il kit di elaborazione. Il primo livello prevede solamente un kit estetico, che comprende molti accessori. A partire dal frontale, infatti, un mento più pronunciato con carreggiate allargate caratterizza inequivocabilmente il muso della Super S, mentre i particolari cromati satinati (per esempio le cornici dei fanali) sono il mascara di questa speciale Chrysler. Anche il distintivo “200” ora è cromato e a completare la customizzazione ci sono cerchi hyper black da 18”, uno spoiler e un diffusore che correda gli scarichi. Non è certo se sia presente un Venturi…

STAGE TWO Se si vuole un po’ d’arrosto vero e non solo del gran fumo bisogna puntare allo stage 2. Con questo kit infatti si hanno a disposizione nuove molle elicoidali, che oltre ad essere più rigide, contribuiscono ad abbassare il centro di gravità. Volendo è disponibile un raffreddamento ulteriore sull’aspirazione e una modifica al silenziatore (catalizzatore più sportivo). Tutto questo sarà ovviamente disponibile dopo la presentazione della Chrysler 200S sedan, che avverrà al salone di Detroit. Si parla di metà 2012 per vederla su strada. Piccola considerazione, ci aspettiamo di vedere in Italia un’auto simile ma con una certa lancia sul cofano. Dopotutto, la fratellanza Chrysler-Fiat è ormai cosa nota e i risultati prima o poi arrivano.


TAGS: detroit mopar chrysler 200 super s SPECIALE - Detroit NAIAS 2012