Autore:
Massimo Grassi

MINI ALLA SPINA La famiglia della Mini Countryman si aggiorna e dà il benvenuto a una nuova versione: Mini Cooper S E Countryman ALL4. Nome lungo per un concetto semplice: è la prima Mini ibrida (plug-in) della storia e, di conseguenza, quella con l’anima più green.

QUASI COME UNA JCW Il cuore della nuova Mini Countryman ibrida è composto dal classico 3 cilindri 1.5 benzina da 136 cv e 220 Nm unito a un elettrico da 88 cv e 165 Nm. In totale fanno 224 cv, 7 in meno rispetto alla Countryman John Cooper Works, accompagnati da 385 Nm. La Casa dice che da 0 a 100 km/h ci vogliono 6,8”. La JCW ce ne mette 0,3” in meno.

SPORTIVA ASTEMIA A differenza della JCW però la Mini Cooper S E Countryman ALL4 nel ciclo misto brucia appena 2,3 litri di benzina ogni 100 km e può viaggiare a emissioni zero fino a un massimo di 42 chilometri, fino a 125 km/h. Si può quindi tranquillamente uscire dalla città e andare comunque spinti unicamente dal motore elettrico. Una volta esaurita la carica delle batterie agli ioni di litio (sistemate sotto il divanetto posteriore) ci si affida al solo 1.5 benzina e al serbatoio da 36 litri. Una volta fermi si attacca il cavo di ricarica al Wallbox e bisogna attendere 2 ore e mezza per fare il pieno.

INTEGRALE IBRIDA Altra novità della Mini Cooper S E Countryman ALL4 è la trazione integrale ALL4: il 1.5 benzina infatti è accoppiato unicamente all’asse anteriore tramite un cambio automatico Steptronic 6 rapporti mentre l’elettrico ha il compito di dare potenza e coppia all’asse posteriore. Un principio di funzionamento che replica (anche se inversamente) quello che muove la coupé BMW i8.

TU COME GUIDI? Auto Drive, Max eDrive e Save Battery: sono queste le 3 modalità di guida della nuova Mini Cooper S E Countryman ALL4. La prima sfrutta unicamente il motore elettrico e limita la velocità massima a 80 km/h, per salvaguardare la carica delle batterie. Dagli 81 km/h in avanti subentra il motore endotermico. La seconda modalità alza l’asticella e permette di viaggiare a emissioni zero fino a 125 km/h. In Save Battery il motore endotermico muove la Mini ibrida e la carica delle batterie viene mantenuta oltre il 90%.

ANCHE LO STILE VUOLE LA SUA PARTE Per riconoscere la Mini Cooper S E Countryman ALL4 dalle sorelle 100% basta guardare la “S” gialla sulla mascherina e la “E” sistemata sul bagagliaio. All’interno l’arredamento è quello classico Mini e anche qui ci sono particolari gialli, come ad esempio la levetta dell’accensione. Cambiano alcune funzioni del sistema di infotainment (di serie con monitor da 6,5”, al top da 8,8”) dedicate al funzionamento del sistema ibrido. 


TAGS: mini ibrido mini countryman ibrido plug-in Mini Cooper S E Countryman ALL4