Autore:
Andrea Rapelli

PREGASI AFFRETTARSI Se siete fra i ritardatari che ancora girano con coperture estive, fareste meglio a sbrigarvi a montare i pneumatici invernali. I vantaggi sono molteplici: si è più sicuri in caso di basse temperature (sotto i 7 C°) e asfalto viscido o innevato, si elimina il fastidio di dover montare le catene e, per giunta, si allungano i tempi di sostituzione dei pneumatici. La soluzione Michelin per affrontare il Generale Inverno si chiama Alpin 5, ed è appena stato rinnovato.

ELASTOMERI E LAMELLE Il motivo direzionale del battistrada, oltre ad essere particolarmente efficace per quanto riguarda la trazione sulla neve (il tasso di intaglio è maggiore del 17% e la quantità di lamelle del 16% rispetto al precedente Alpin 4) aiuta anche a drenare meglio l’acqua, spostando a velocità più elevate la comparsa del famigerato acquaplaning. Non è finita: compare una mescola di silice arricchita con elastomeri funzionali (Tread Compound Technology): sostanzialmente, questi sono capaci di rendere la mescola più omogenea ma ugualmente morbida, per adattarsi al meglio alle basse temperature. Parte del merito della morbidezza del Michelin Alpin 5 va ascritta anche alla presenza dell’olio di girasole nella mescola, che dà una grossa mano quando la colonnina di mercurio scende vertiginosamente.

STAMPI UNICI Il Michelin Alpin 5 può contare su speciali tasselli (tecnologia Stabiligrip) che, in caso di forza laterale o trasversale, diventano autobloccanti. E' come se, in curva, gli intagli diminuissero, aumentando la porzione di gomma in contatto con l’asfalto. Migliorando così l’aderenza e le prestazioni su asfalto asciutto. Il tutto accade per l’intera vita utile del pneumatico: Michelin – nel caso non sapeste – è l’unico costruttore al mondo a realizzare gli stampi dei propri pneumatici in casa: ciò significa una maggiore libertà nella progettazione e produzione della gomma e, di conseguenza, una struttura tale per cui le prestazioni rimangono stabili all'aumentare dell'usura.

CE N'E' PER TUTTI Il Michelin Alpin 5 è disponibile in 27 misure diverse, dalla 195/65 R15 alla 225/55 R17, con codici di velocità H, V e W. I proprietari di auto più prestazionali dovranno quindi giocoforza puntare ancora sul Pilot Alpin 4 (da 17 a 20 pollici, con categoria di velocità H, V e W, serie da 55 a 30 mm) mentre alle grandi Suv e fuoristrada calzeranno a pennello le già note Latitude Alpin, nelle misure da 16 a 21 pollici e con serie da 70 a 35 mm.


TAGS: michelin alpin 5