Autore:
Matteo Gallucci

GAMMA SUV Ormai è divenuto imperdibile l'appuntamento di Mercedes #SUVAttack giunto alla sua seconda edizione. Questa volta Mercedes-Benz festeggia i 20 anni della sua gamma SUV iniziati con un modello iconico: la Mercedes ML. Per l'occasione il ritrovo avviene nel tardo pomeriggio presso la concessionaria Mercedes-Benz Trivellato di Padova. Dopo i doverosi saluti di rito e conferenza stampa avviene il sorteggio delle vetture: una nuova sorta di regola democratica attuata per non far litigare noi giornalisti, tutti affamati dell'inarrestabile Classe G. Tra tutte le vetture disponibili: GLA, GLC, GLC Coupé, GLE, GLE Coupé, GLS, G e X riesco ad aggiundicarmi un'ottima Mercedes GLC dalla motorizzazione, però, molto singolare per il mercato italiano: una 2.0 litri benzina da 211 cv. Poco male, penso, finalmente avrò la possibilità di provare un SUV stellato benzina non AMG e non i soliti diesel.

READY, GO! Inizia il test-drive alla volta di Bassano del Grappa, comune in provincia di Vicenza nel Veneto, cittadina non solo famosa per la sua architettura, paesaggi montani, rinomate maison di distillerie e penne stilografiche ma anche per essere stata una cittadina molto importante in entrambe le Grandi Guerre. Dopo questa divagazione storica per cui mi scuso con i lettori e Piero Angela torniamo al percorso tra Padova e Bassano. A bordo dell'ottima Mercedes GLC il breve tratto autostradale e statale che ci separa dalla meta (50 km circa) passa in un baleno in un comfort totale. Il SUV di Mercedes è molto comodo, dotato di tutte le avanzate tecnologie di bordo del costruttore tedesco e la dinamica di guida risulta essere molto piacevole sfruttando il Dynamic Select e tutte le sue modalità: Eco, Comfort, Sport e Sport+. Sembra di guidare una Classe C, la berlina media per eccellenza, con il plus di sicurezza che tutte le vetture a ruote alte riescono a trasmettere fin dal primo momento. La silenziosità in cabina è eccellente, superiore rispetto alle vetture gemelle dotate di unità diesel, grazie all'ottimo lavoro di insonorizzazione effettuato su GLC che non trasmette nessun tipo di fruscio aerodinamico dato da rotolamento degli pneumatici o specchietti retrovisori. Il propulsore benzina, oltre a essere molto silenzioso, è estremamente generoso con una progressione dai 1.900 giri/minuto a 6.500 che sorprende per rapidità e sicurezza nei cambi di direzione repentini sulle strade di montagna. Lo scatto è poderoso e in 7,3 secondi siamo già a 100 km/h proprio come scritto sulla scheda tecnica ufficiale della Casa. Il capitolo consumi è poi davvero interessante: pur avendo la trazione integrale 4Matic e un peso complessivo di circa 1750 kg il computer di bordo rileva 8 litri per 100 km. Niente male davvero per una GLC 250 turbo a iniezione diretta di benzina.

THE DAY AFTER TOMORROW  L'indomani siamo pronti per il vero cruciale test-drive che attende qualsiasi SUV; anche quelli premium: il battesimo dell'off-road. Anche se la prova originale prevista doveva contemplare solo fango e buche ad attenderci troviamo un nuovo elemento: la neve, tanta neve. Di notte le precipitazioni erano state generose e al risveglio il panorama sembrava essere quello classico natalizio con tanto di quadrupedi cornuti a bordo strada. Le perplessità, legittime, per le condizioni del percorso da affrontare, già duro in condizioni standard, serpeggiano tra addetti ai lavori. Siamo lo stesso pronti, vogliamo vedere fino a che punto possono spingersi i SUV Mercedes e attacchiamo in carovana il percorso in direzione Cima Grappa verso il Sacrario del Monte Grappa a quota 1.800 metri circa. La nostra GLC non ha programmi off-road o ridotte inseribili e assieme alla GLA ci sentiamo i più vulnerabili del gruppo. Durante il percorso la neve continua a cadere senza sosta imperterrita e sono ormai molti i centimetri a terra. Questo scenario non ci spaventa, sicuri di essere a bordo di un SUV che con la trazione integrale 4Matic ci rende la vita decisamente più facile e affrontiamo l'esame tecnico nel migliore dei modi. Nei punti più scivolosi, però, anche Mercedes GLC deve arrendersi al nemico ghiaccio dove solo le gomme chiodate possono fare la differenza. Tratti critici a parte il nostro SUV medio ha dimostrato di riuscire a districarsi adeguatamente anche nelle situazioni più difficili senza smettere di fornire un alto comfort di bordo. Fa sorridere avere incontrato durante il raduno stellato solamente vecchie Fiat Panda 4x4 e trattori spazzaneve; tutti rigorosamente con catene montate. Infine quanto costa questo ottimo SUV che ci permette di catturare gli sguardi in zona aperativo e raggiungere la casetta di montagna anche nelle zone più impervie? I prezzi per la Mercedes GLC partono da 47.940 euro mentre l'esemplare in prova ha un prezzo pari a 56.850 euro.


TAGS: mercedes-benz mercedes suv suv attack