Autore:
Luca cereda

PALESTRATA A poche ore dalla passerella al Salone di Los Angeles si svela online la nuova Mercedes ML 63 AMG, variante palestrata del suv di Stoccarda. Un look ancora più aggressivo e interni aggiornati con ampio ricorso a rivestimenti in pelle premium sono le novità che balzano all’occhio, ma il piatto forte, come sempre quando si ha a che fare le tre lettere AMG, è servito sotto il cofano. Potenza e coppia massima del V8 5.5 biturbo salgono infatti, rispettivamente, fino a 557 cavalli e 760 Nm grazie al “trattamento speciale” del pacchetto Performance. In alternativa ci si dovrà “accontentare” dei 525 cv e 700 Nm di coppia che la Mercedes ML 63 AMG offre nel menu fisso, sempre abbinato al cambio AMG Speedshif plus a 7 rapporti.

PRESTAZIONI Più potenza e più coppia arrivano grazie a una turbocompressione ulteriormente spinta e a una serie di interventi di lima che ottimizzano le prestazioni del V8 Mercedes. Tant’è che le prestazioni della Mercedes ML 63 AMG si ritoccano al ribasso nel crono dello 0-100 (ora bastano 4,7 e 4,6 secondi a seconda che sia o meno installato il pacchetto performance), e al rialzo se si parla invece di velocità massima (250 km/h per la AMG “normale”, 280 km/h per la AMG Performance).

SPACCONA Ma per mettere le cose in chiaro sin dal primo sguardo, il suv tedesco ha messo su una faccia che è tutto un programma: inedite prese d’aria extralarge, minigonne sportive ben integrate al paraurti e impreziosite da finiture cromate in argento opaco, fari più affusolati e fendinebbia a led la dicono lunga sul suo carattere ancora più spaccone. Se tutto ciò non convince basta girarla e scrutare il posteriore, che, altrettanto rinnovato, parla esattamente la stessa lingua: anche qui due ampie prese d’aria nere accentuano la presenza sulla strada della ML 63 AMG, i gruppi ottici ridisegnati danno l’idea del nuovo che avanza mentre la doppia coppia di scarichi cromati tiene a distanza chi segue. I cerchi? Sempre da 20’’ con scarpe taglia 265/45, o in optional da 21’’.

INTERNI Negli interni spiccano, poi, sedili in pelle premium autografati AMG, rivestimenti (anche sul volante sportivo) in pelle pregiata, pedaliera sportiva e alcune dotazioni specifiche come il monitor TFT a colori e l’impianto stereo harman kardon. La nuova Mercedes ML 63 AMG, che rispetto alla precedente ha perso 45 chili di peso dopo apposita dieta, monta di serie il dispositivo stop/start e offre tre differenti modalità di guida.

UNA E TRINA Quella più risparmiosa è contrassegnata dalla “C” (di Controlled Efficiency), e vede lo start/stop sempre attivo, nonché il motore rispondere in maniera più morbida agli stimoli del pedale. Nelle modalità “S” (Sport) e “M” (Manual), con le quali il suv tedesco si fa più gattesco alla guida, lo start/stop rimane invece inattivo. Quanto a consumi, infine, Mercedes dichiara per la nuova Mercedes ML 63 AMG 14,7 litri ogni 100 km: con o senza pacchetto Performance.       


TAGS: mercedes ml63 amg 2012