Autore:
Paolo Sardi

PROMEMORIA A un mesetto circa dall'apertura dei battenti del Salone di Francoforte, all'ombra della Stella a Tre Punte tengono molto a ricordare che sulla passerella dell'IAA sfilerà anche la nuova Mercedes GLA. Come reminder usano due sketch, sapientemente buttati in rete per tener desta l'attenzione su quella che sarà la prima crossover compatta di Stoccarda.

CARICATURA A ben vedere, però, i due disegni dicono proprio poco, visto che sembrano più che altro una caricatura della macchina e paiono più lontani dalla Mercedes GLA di serie di quanto non fosse la GLA Concept svelata in Cina a primavera. Cerchi ipertrofici e tetto attillatissimo non arriveranno certo alla catena di montaggio, almeno non con queste proporzioni.

TRAPIANTO DI ORGANI  Piuttosto, la GLA mostrerà uno stretto legame con la Classe A, di cui riprenderà per esempio le molte nervature lungo la fiancata. La parentela con la piccola di casa riguarderà anche i motori, con i turbodiesel 1.8 e 2.1 a rappresentare il cuore della gamma e i benzina 1.6 e 2.0 sovralimentati nel ruolo di guest star. Scontata è poi la possibità - sulle versioni top - di scegliere tra la trazione anteriore e quella integrale 4Matic. Quanto infine alle misure, la Mercredes GLA dovrebbe sfoggiare un 444-180-150 cm non proprio da Miss Italia ma perfetto per una macchina che punta a strappare alle varie Q3 e X1 una fetta del mercato delle tuttoterreno premium compatte.