Autore:
Paolo Sardi

CVD… ovvero come volevasi dimostrare: a brevissima distanza dalla diffusione della prima foto ufficiale, ecco arrivare una nuova infornata di immagini e un video (clicca qui per vederlo) della Mercedes CLS 63 AMG Shooting Brake, condita anche da una manciata di dati capaci di fare venire l’acquolina in bocca agli appassionati. Da un punto di vista estetico c’è poco da aggiungere a quanto già detto una settimana fa: per differenziarla dalla Shooting Brake vulgaris, in AMG puntano soprattutto sul fascione paraurti con prese d’aria maggiorate e sul diffusore posteriore, da cui fa capolino una doppia coppia di terminali di scarico. Altri segni particolari sono i fari adattativi a Led con abbaglianti automatici e i cerchi da 19” gommati 255/35 all’anteriore e 285/30 al posteriore, dietro i quali spuntano dischi autoventilanti da 360 mm.

SI FA IN QUATTRO Il protagonista assoluto della scena è però il motore V8 5.5 Biturbo, abbinato al cambio AMG SpeedShift MCT 7-speed. Il reparto trasmissione può funzionare con quattro diverse modalità. La prima è C, che sta per Controlled efficiency, pensata per abbattere i consumi, complice anche il sistema Auto start/stop. Per chi ha frequenti pruriti al piede destro ci sono la S di Sport, la S+ di Sport+ e la M di Manual, dedicata a chi preferisce darsi al fai-da-te nelle cambiate.

DIAMO I NUMERI Tre sono invece i set-up possibili a livello dell’assetto AMG Ride Control, Comfort, Sport e Sport+, e tre sono pure i livelli d’intervento impostabili per il controllo elettronico della stabilità ESP. I numeri più interessanti per la chiacchiera da bar sono però altri. La potenza e la coppia massime sono rispettivamente di 525 cv e 700 Nm. Entrambi i valori sono però pronti a lievitare nella versione Edition 1, che sarà inserita nel listino al lancio, per un breve periodo di tempo. In questo caso si sale a 557 cv e 800 Nm, valori che permettono di limare un decimo nello scatto 0-100 (da 4,4 secondi a 4,3, entrambi ottenuti grazie alla funzione Race Start, che assicura partenze a fionda) senza far salire i consumi dichiarati, sempre pari a 10,1 l/100 km.

STRETCHING Per gestire tutta questa birra e restare meglio incollata alla strada anche quando si chiama in causa il limitatore, che interviene quando si superano i 250 km/h, la Mercedes CLS 63 AMG Shooting Brake si dà allo stretching e allarga la carreggiata anteriore di 56 mm. Si tratta di un intervento che farà piacere non solo ai paparini in tuta ignifuga ma anche a chi pensa di sfruttare l’abbondante capacità di carico della familiare di Stoccarda, che, va ricordato, ha un volume utile per i bagagli che può arrivare fino a 1.550 litri.