Autore:
Luca Cereda

GUARDA AVANTI! Avvezzi da tempo a trovare la sorpresa nell’uovo, impariamo da oggi a guardare bene nelle foto: anche lì potrebbe celarsi il regalino. Ce lo insegna – vallo a capire se volontariamente o no- Mercedes, con una delle immagini (pubblicate ieri) della nuova GLK dove sullo sfondo si intravede la Mercedes Classe G 2012, il cui restyling è atteso per il salone di New York in tandem con il suv. Risultato: presi due piccioni con una f…oto.

SOTTO LA LENTE Oddio: parlare di “restyling” nella fattispecie può sembrare, a ragion veduta, esagerato. Superato l’abbaglio delle luci diurne a LED – unica, sensibile new-entry sul frontale, dato il contrasto con il look vecchia maniera dei fari della Mercedes Classe G 2012 - per trovare una differenza col precedente modello occorre infatti aguzzare bene la vista. E dopo tanto sforzo – sigh! - non si scorge altro che due calotte per retrovisori dal design leggermente ammodernato.

NON FINISCE QUI Salvo colpi di scena sul posteriore, non ancora svelato, l’aggiornamento del look finisce qui. Ma ciò non significa che la Mercedes Classe G 2012 abbia esaurito quanto di nuovo ha da offrire. Se le indiscrezioni che circolano verranno confermate, infatti, al facelift si accompagnerà una significativa rivisitazione della gamma motori.

OVER THE TOP Per dire, la G500 potrebbe sostituire il suo 5.5 V8 da 378 cv con un V8 4.8 dalla cilindrata ridotta ma più potente. E sempre che le soffiate si rivelino esatte, anche il V8 5.4 biturbo della G55 AMG ed il V6 della G350 dovrebbero subire un upgrade di cavalleria. La dritta più grossa riguarda però il possibile ingresso di una nuova versione top di gamma con motore V12 6.0 da oltre 600 cv e 1000 Nm di coppia. Questione di giorni (New York apre il 6 aprile) e lo sapremo per certo.   


TAGS: mercedes classe g 2013