Autore:
Luca Cereda

MA DOVE DEVI ANDARE? Chissà mai che mi faccio una casetta in montagna, o in campagna, di quelle ci arrivi guidando sui sassolini; e poi, vuoi mettere: è più alla moda. Grossomodo ragiona così chi la station wagon la preferisce campagnola, rialzata e armata di protezioni in plastica sui paraurti e sui passaruota. Una nicchia redditizia, a quanto pare, visto il successo dell'Audi A6 Allroad. Alla quale, senza troppo nascondersi, va contro a muso duro questa Mercedes Classe E All Terrain, al debutto in quel di Parigi.

COM'E' Non è solo una questione di corazza. La Mercedes Classe E All Terrain ha uno stile tutto suo, personalizzato anche dalla mascherina dedicata e da cerchi in lega – da 19 o 20 pollici – che calzano pneumatici più spallati. Quest'ultimi concorrono, insieme al fine tuning specifico delle sospensioni pneumatiche, a sollevarla da terra di quasi tre centimetri in più rispetto a una Classe E SW standard. Poteva mancare a una wagon avventuriera la trazione integrale 4Matic di serie? No, e infatti c'è.

VARCO LA SOGLIA La Mercedes Classe E All Terrain ha poi un abitacolo tutto suoi. Sono soprattutto delle finiture a effetto alluminio-carbonio e la pedaliera in alluminio a fare la differenza. Ma qui, più che uno stile country, si cerca semplicemente di alzare l'asticella del lusso.

O COSI'... In Europa la si compra solo 220d 4Matic con cambio automatico a 9 marce, quindi con il nuovo motore quattro cilindri 2.0 litri da 194 cv e 400 Nm di coppia. Con la trazione integrale di serie c'è anche l'All Terrain, uno settaggio del Dynamic Select specifico per la guida su strade non asfaltate. E se imboccate la cattiva strada, guidando piano, potete anche alzare le sospensioni fino a 3,5 cm.

 


TAGS: salone di parigi 2016 novità salone di parigi 2016 Mercedes Classe E All Terrain