Autore:
Luca cereda

SULLA GRIGLIA Dalla strada alla pista, la McLaren MP4-12C aggiunge la sigla GT3 al nome e per gareggiare toglie 100 cavalli al motore. La GT3 è la versione della supercar di Woking destinata ai clienti che correranno nel campionato FIA GT 2012: depotenziata rispetto alla versione da strada ma sviluppata nell’assetto e nell’aerodinamica su standard racing. Motivo per cui la Casa inglese si è avvalsa come partner della CRS Racing, specialista della categoria, e della Ricardo per le modifiche specifiche suo al motore V8 biturbo.

PESO PIUMA La McLaren MP4-12C GT3 arriva con un’eredità pesante alle spalle, quella della F1 GTR, uscita di produzione nel 1997. E sul circuito di Navarra, dove debutterà nelle Blancpain Endurance Series, inaugurerà un nuovo ciclo sportivo. Più larga di 10 cm dell’omologa stradale, utilizza lo stesso telaio monoscocca in carbonio da 78 chili, che concorre a fermare l’ago della bilancia a appena sopra la soglia dei 1300 chili (1301 per l'esattezza). L’aerodinamica, invece, riserva modifiche vistose: su tutte, l’innesto di uno splitter anteriore, dell’alettone posteriore regolabile e di un diffusore sottoscocca.

SOTTOPELLE Meno appariscenti, ma altrettanto importanti, sono altre caratteristiche di questa MP4-12C GT3. Ad esempio le sospensioni, di tipo meccanico (per regolamento) e regolabili su standard corsaioli, e l’impianto frenante, che annovera dischi ventilati da 378 mm all’anteriore e da 355 al posteriore, con pinze monoblocco rispettivamente da 6 e da 4 pistoncini. Nello sviluppo, poi, McLaren ha fatto tesoro delle propria esperienza in F1 e ha riproposto qualche tecnologia anche su questa GT3: l’esempio più lampante sta nel volante munito di paddles, derivato direttamente da quello della MP4-24 di Hamilton.

TRATTAMENTO SPECIALE Il motore è lo stesso V8 biturbo 3.8 litri della MP4-12C, cui però è stato riservato un trattamento speciale e cambiata la trasmissione. Innanzitutto, la potenza è stata ridotta da 600 a 500 cavalli, per ottenere prestazioni ottimizzate; per bilanciare al meglio la distribuzione dei pesi, poi, in collaborazione con la Ricardo, McLaren ha sviluppato per la MP4-12C GT3 un apposito cambio sequenziale a 6 marce più leggero ed efficiente (per la pista) rispetto al cambio a 7 marce adottato su quella stradale.  

SIMULATORE INCLUSO Al momento gli inglesi ne hanno vendute 20 esemplari, offrendo la possibilità ai clienti, durante l’intera stagione, di sviluppare la propria MP4-12C GT3 servendosi del simulatore McLaren (lo stesso utilizzato in Formula Uno, e lo stesso da cui McLaren e CRS hanno iniziato la progettazione e la messa a punto della MP4-12C GT3). Tutto compreso, il "pacchetto" costa 310.000 sterline (circa 356.000 euro).


TAGS: review mclaren mp4-12c gt3