Autore:
Alessandro Codognesi

CORSI E RICORSI Forse non tutti hanno colto il richiamo che la McLaren MP4-12C Can-Am Edition fa alle gare. Per chi invece di acqua sotto i ponti ne ha vista scorrere parecchia, il nome Can-Am e il colore arancio fanno di sicuro un effetto diverso. Che abbiate la memoria da elefanti o meno, sappiate che l'edizione Can-Am è un tributo alle gare degli anni '70, anni in cui McLaren vinse praticamente ogni titolo per cinque anni consecutivi. E a pilotare la mitica M6 (così si chiamava la biposto McLaren) c'era proprio Bruce McLaren.

TEMPI  MODERNI In questi 30 anni molte cose sono cambiate, quasi tutte in meglio, e oggi la McLaren MP4-12C Can-Am Edition si propone come auto totale per i track-day. Curioso tuttavia come, allo stato attuale, non possa partecipare nemmeno a un campionato per questioni di regolamento...

NUMERI PRIMI I numeri che la McLaren MP4-12C Can-Am Edition mette sul piatto sono da prima della classe: grazie alle cure dei tecnici di Woking infatti, ora la supercar inglese ha 630 cavalli (mappatura iniezione modificata e migliore impianto di raffreddamento), pesa appena 1.200 chili (grazie all'ampio uso di fibra di carbonio) e ha una deportanza maggiorata del 30% rispetto alla versione standard, soprattutto per merito delle grandi appendici aerodinamiche. Infine, l'impianto frenante è stato sviluppato dalla Akebono, mentre i pneumatici (rigorosamente slick) sono forniti dall'italiana Pirelli.

BELLA FUORI E DENTRO Come c'era da attendersi, anche gli interni hanno subito stravolgimenti non di poco conto. Fibra di carbonio come se piovesse, sedili racing e volante troncato a mo' di F1 sono particolari che solo auto nate per la pista possono permettersi. La domanda è sempre più martellante: perché non omologare la McLaren MP4-12C Can-Am Edition  per correre in un qualsiai campionato? Tutto questo ben di Dio appare un po' sprecato per un semplice amatore della pista...

FATTI SENTIRE! Purtroppo, nè il prezzo nè l'eventuale produzione da parte di McLaren sono confermati, anzi. L'unica cosa certa è che si vedrà al prossimo concorso d'eleganza a Pebble Beach. Attendiamo fiduciosi.


TAGS: mp4 mclaren mp4-12c mclaren mp4-12c can-am edition mclaren mp4 canam can-am