Autore:
Simone Coggi

La vera novità è infatti nel motore rotativo a idrogeno, denominato RENESIS, prima applicazione del carburante del futuro (almeno così si ritiene) al motore rotativo creato da Wankel e adottato sulle Mazda più sportive.

Prestazioni ed ecologia sembrano andare d’accordo: le alte potenze specifiche del motore Wankel, per di più ad iniezione diretta nella camera di

combustione, si sposano al livello di inquinamento zero tipici dell’alimentazione ad idrogeno.

E se non trovo un distributore? Niente paura, è prevista la possibilità di passare all’alimentazione a benzina con un semplice interruttore, come su qualsiasi veicolo ibrido che si rispetti. L’autonomia è quindi garantita, in attesa di una società all’altezza delle intenzioni ecologiste degli ingegneri. E dei politici…


TAGS: mazda rx-8 hydrogen re