Autore:
Paolo Sardi

STAR PREDESTINATA Una cosa è certa. Casomai un giorno Batman dovesse decidere di rimpiazzare la sua Batmobile, la candidata numero uno a finire parcheggiata nella Batcaverna sarebbe sicuramente questa Maybach Exelero, realizzata dalla Stola per conto della Fulda, che l'ha voluta come testimonial per il lancio di una nuova gamma di pneumatici sportivi. Una scelta per niente casuale, visto che già negli Anni 30 la Casa tedesca utilizzava una special su base Maybach SW 38 per testare le sue gomme.

STILE GOTICO

La Exelero tradisce sin dal primo sguardo una lontana parentela con le Mercedes SLR e CL, con il cofano lungo una quaresima, l'abitacolo arroccato sul posteriore e una carrozzeria a cuneo, sotto le cui fiancate spuntano, inquietanti, i terminali di scarico. Rispetto alle cugine, la Exelero abbandona però lo scintillante stile high-tech in favore di un look più tenebroso, vagamente gotico, che fa sembrare ancor più imponenti le notevoli dimensioni esterne, con lunghezza, larghezza e altezza che si attestano rispettivamente a 589, 214 e 139 cm.

BELVA IN GABBIA

L'aria da "bella e maledetta" della Exelero mozza davvero il fiato. Il muso è cattivissimo, con tratti che sembrano ispirati alla maschera di Darth Vader di Star Wars. L'elemento di maggior spicco non sono tanto i fari triangolari bislunghi, bensì l'enorme mascherina a listelli cromati. La similitudine con le sbarre di una gabbia è servita su un piatto d'argento dal fatto che il motore sistemato alle sue spalle è una vera belva. Si tratta infatti di un V12 biturbo da 5,9 litri accreditato di 700 CV a soli 5.000 giri e della mostruosa coppia di 1.020 Nm a 2.500 giri, che sono bastati alla prima uscita sull'anello di Nardò a far suerare alla Exelero i 351 km/h nonostante un peso a vuota da petroliera: 2.660 kg!

TRA PASSATO...

Dalla mascherina parte un motivo a V che delinea il cofano e prosegue poi nel padiglione, culminando nel lunotto trapezoidale. Ai suoi fianchi i montanti scendono verso la coda convergendo verso il centro e facendo risaltare i due palestratissimi parafanghi posteriori. L'insieme ha un'aria vagamente rétro, esaltata dal curioso disegno delle luci, in cui le cinque gemme paiono come incastonate, e dal sottile bordino cromato che segna tutta la parte bassa. I due spoilerini e l'estrattore del fondo piatto fanno però capire che si tratta di un semplice travestimento.

... E PRESENTE

 Il clima cambia infatti non appena si apre la porta e si dà uno sguardo all'abitacolo, che smette di strizzare l'occhio al passato e sfoggia forme attualissime. Sedili sportivi e carbonio come se piovesse svettano insieme a un volante sportivo la cui corona è grassa come una salsiccia. Nel mezzo, a sovrastare un tunnel a dir poco voluminoso, c'è poi la consolle centrale che pare come ricavata in una nicchia della plancia, con il navigatore satellitare in primo piano.

UNA SOLTANTO

A meno di non avere una vita parallela nei panni di Batman, è comunque inutile farsi grandi illusioni. La nerissima e flessuosa Exelero è destinata a restare una show car in esemplare unico. Un vero peccato, perché avrebbe davvero tutte le carte in regola per far girare la testa, e non solo agli abitanti di Gotham City.

SCARICA I WALLPAPER





Punta il mouse sulla foto che ti ingteressa e con iltasto destro clicca su "Imposta come sfondo". Automaticamente l'immagine diventerà il tuo nuovo wallpaper.

TAGS: maybach exelero Mercedes chiude la Maybach