Autore:
Paolo Sardi

CONTROCORRENTE Mentre la stragrande maggioranza dei costruttori imborghesisce le Suv, avvicinandole al concetto di crossover, la Land Rover va dritta per la sua (fuori)strada. Per confezionare la Defender Limited Edition 2011 i vertici della Casa inglese hanno scelto sì una veste più ricercata ma non per questo meno grintosa. Il look di questa serie speciale è infatti molto “cattivo”, complici particolari scelte a livello di colori.

BICOLORE La Land Rover Defender Limited Edition 2011, che è protagonista al Salone di Bruxelles (15-23 gennaio), è proposta in due tinte: Zermatt Silver e Nara Bronze. A fare loro da denominatore comune è la scelta del nero (Santorini Black, per la precisione) per gli elementi di contorno, come il tetto, i passaruota, i cerchi in lega d’alluminio da 16” e le cornici dei fari, che danno al muso un’aria un po’ da panda (Fiat non c’entra...). Quanto all’abitacolo, con la carrozzeria grigia si hanno rivestimenti in pelle e tessuto completamente neri, mentre puntando sul bronzo si hanno l’interno è bicolore, pelle nera sulle fasce esterne dei sedili e parte centrale in stoffa beige.

SI FA IN QUATTRO La Land Rover Defender Limited Edition 2011 è declinata con quattro diverse carrozzerie. Le tre più scontate sono la lavoratrice 90 Hard Top con la sola fila di sedili anteriore, l’agile 90 Station Wagon e la spaziosa 110 Station Wagon. Quest’ultima si può avere anche con l’Utility Pack, che sostituisce i finestrini posteriori in vetro con lamierati, per creare alle spalle dei passeggeri un’area di carico più funzionale e sicura. Tutte queste Defender montano un motore turbodiesel 2.4 common rail che mette a disposizione una coppia di 360 Nm.


TAGS: station wagon 110 utility pack hard top nara bronze zermatt silver