Autore:
Paolo Sardi

DRITTO E ROVESCIO Un colpo al cerchio e uno alla botte, con dapprima un contentino per la clientela che ascolta sempre la voce della coscienza ecologica e poi uno invece per chi soffre di pruriti cronici al piede destro. Dopo aver annunciato una decina di giorni il model year 2016 della della Huracan, con tanto di tecnologia Cylinder On Demand per tagliare i consumi, la Lamborghini svela ora sotto i riflettori del Los Angeles Auto Show una nuova e più estrema versione della sua sportiva, la Lamborghini Huracan LP 580-2. Come avranno già intuito i fan di Sant'Agata Bolognese, ciò che rende speciale questa macchina è l'ultimo numerino, il 2, che svela come questa Huracan abbia due ruote motrici e non le solite quattro, per la gioia dei virtuosisti del controsterzo.

REGOLAZIONE AD HOC La differenza non è certo da poco e porta con sé molte altre novità, alcune delle quali si vedono anche a occhio nudo. Sto parlando per esempio di una diversa forma dei fascioni anteriore e posteriore, che danno alla Lamborghini Huracan LP 580-2 un'aria un po' più giovane e fresca. Una trasmissione semplificata si riflette positivamente sul peso, che scende di 33 kg, per un totale di 1.389 kg a secco; questa massa ora grava per il 40% sull'anteriore e per il 60 sul posteriore. Il diverso equilibrio e la voglia di regalare ai clienti un'esperienza di guida più esaltante ha spinto gli ingegneri ha modificare in parte la geometria delle sospensioni e i parametri di funzionamento dello sterzo e degli ammortizzatori magneto-reologici, oltra a quelli delle tre modalità di guida impostabili dal pilota Strada (che privilegia sicurezza e comfort), Sport (che permette di avere leggeri sovrasterzi) e Corsa (pensata per la massima efficacia in pista).

CHE NUMERI! Da un punto di vista strutturale, la Lamborghini Huracan LP 580-2 adotta un telaio misto in carbonio e alluminio più rigido di un 50% rispetto a quello della Gallardo LP 550-2, a sua volta a trazione posteriore. Il motore V10 5.2 è semrpe montato in posizione centrale e, come dice il nome, eroga la bellezza di 580 cv, per un rapporto peso potenza di 2,4 kg/cv. Passando dal banco alla strada, ciò si traduce in un crono di 3,4 secondi nello 0-100 e in una velocità massima di 320 km/h, grazie all'efficienza del cambio a doppia frizione LDF e all'impronta a terra offerta dagli pneumatici Pirelli PZero studiati ad hoc per questa macchina e piazzati sugli inediti cerchi Karl da 19". L'ultimo numero, infine è quello relativo al prezzo, purtroppo mozzafiato come gli altri: questa Huracan costa infatti 150.000 euro tasse escluse.


TAGS: los angeles auto show Lamborghini Huracan LP 580-2 trazione posteriore rear wheel drive rwd

Allegato Dimensione
La scheda tecnica della Lamborghini Huracan LP 580-2.pdf 71 Kb