Autore:
Andrea Rapelli

MEZZO SECOLO DI FIDUCIA Ferruccio Lamborghini ripose fiducia nella Pirelli come fornitore di pneumatici già nel 1963, all'inizio della sua incredibile avventura. Oggi, dopo quasi 52 anni, per festeggiare questo lungo e proficuo sodalizio arriva la Lamborghini Aventador Pirelli Edition, serie speciale in vendita a partire dalla prossima estate.

FIL ROUGE Per capire che la Aventador Pirelli Edition non è una Lambo qualunque basta osservare le bande rosse sui PZero da 20” e 21”, i cerchi Dione in nero lucido, il cofano motore trasparente, l'interno del vano rivestito in carbonio. Ma anche la sottile linea rossa che corre lungo tetto, cofano e specchietti. Completa il quadro la tinta bicolore, con il tetto sempre in nero a contrasto: opaco per sei tinte lucide (Giallo Spica, Rosso Mars, Bianco Isis, Nero Aldebaran, Grigio Liqueo, Grigio Ater) e lucido per le quattro opache (Bianco Canopus, Nero Nemesis, Grigio Adamas, Grigio Titans).

INTERNAMENTE Gli interni, in Alcantara nera e pelle, conquistano una linea rossa su cielo e sedili, arricchiti da scritte Lamborghini e Pirelli ricamate e da inserti laterali in pelle. Immancabile, infine, la placchetta identificativa in metallo con la dicitura “Pirelli Serie Speciale”. Sotto il cofano nulla di nuovo: c'è sempre il V12 da 700 CV, per uno 0-100 km/h da 2,9 secondi e 350 km/h di punta.