Autore:
Luca cereda

TU VUO' FA' L'AMERICANA Ha fatto sold-out in due ore nella prevendita dei primi 500 pezzi (la cosiddetta "Prima Edizione"), si è accaparrata una buona dose di spazio all'interno della rete dei dealer Chrysler (entro fine anno dovrebbero diventare 165 i punti vendita) e ora punta a farsi una clientela di tendenza. La 500, alfiere del ritorno di Fiat nel mercato a stelle e strisce dopo anni di latitanza, col debutto al salone di Los Angeles ha finalmente celebrato il suo sbarco negli USA.

SU MISURA Come già avevamo anticipato in altri articoli, la 500 americana differisce per alcuni piccoli aspetti da quella commercializzata in Europa. Per adattarla al mercato USA, infatti, si sono rese necessarie alcune modifiche tecniche. La struttura della carrozzeria è stata ritoccata per esser più robusta e insonorizzata, le sospensioni tarate su misura, come pure l'ABS e lo sterzo, e il serbatoio maggiorato a una capienza di 10,5 galloni (circa 46 litri). A questo si aggiungono alcuni adattamenti dell'allestimento per assecondare esigenze e vezzi tipicamente yankee: l'aggiunta di braccioli e di cuscini più confortevoli per i lunghi tragitti, una regolazione del clima all'altezza dei picchi americani e un nuovo impianto BOSE con sei altoparlanti.

500 X TRE Saranno tre gli allestimenti della 500 americana, tanti quanti ne prevede il listino italiano: Pop, Sport e Lounge. Il Pop offre: cambio manuale, cerchi da 15", copricerchi con dettagli cromati e pneumatici "all season", sette air bag di serie, aria condizionata, radio AM/FM/CD/MP3 con AUX-IN, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata, specchietti elettrici riscaldati, controllo della velocità ed EVIC (Electronic Vehicle Information Center) riconfigurabile con trip computer, indicazione della riserva e del risparmio medio di carburante e monitoraggio della pressione degli pneumatici (TPM).

SPORT Salendo di un gradino, la versione più sportiva si caratterizza dal punto di vista tecnico per le molle modificate, una diversa messa a punto degli ammortizzatori, la calibrazione dello sterzo e messa a punto degli scarichi, per garantire maggiore stabilità di guida e handling più reattivo (tutto si attiva selezionando la modalità "Sport" dall'apposito quadro strumenti). All'esterno sfoggia anche bande anteriori e posteriori con griglie maggiorate a nido d'ape, accentuate caratteristiche aerodinamiche (vedi lo spoilerino posteriore), oltre a cerchi in lega più grandi (da 16") e pinze freno rosse. L'abitacolo della nuova 500 Sport è caratterizzato da sedili sportivi in abbinamento ad un ambiente interno grigio/nero, sistema audio BOSE® Energy Efficient Series con sei altoparlanti e subwoofer, volante in pelle con comandi audio, tecnologia di comunicazione viva-voce Blue&Me con porta USB e funzionalità iPod.

ANCHE AUTOMATICA Il terzo allestimento, il Lounge, accentua invece l'immagine più modaiola della 500. Si aggiungono infatti chicche come dettagli cromati sulle bande anteriori e posteriori, calotte degli specchietti cromate, fari fendinebbia, tettuccio in vetro fisso, volante in pelle con comandi audio e tessuti più pregiati a rivestimento dei sedili. In questo allestimento, il motore 1.4 Multiair da 101 cavalli è abbinato a un cambio automatico a sei rapporti gestibile anche manualmente.

CONFIGURATORE Tutte le possibili configurazioni della 500 americana si possono vedere sul sito www.fiatusa.com (ma nella gallery ve ne forniamo un ampio anticipo), dal quale si accede all'apposito configuratore. Selezionando le varie opzioni della previste per la carrozzeria e tutti i desiderata in materia di confort ed equipaggiamento, ciascuno può allestire il proprio Cinquino americano a piacimento, con il prezzo del preventivo che varia in tempo reale. Si va dai 15.500 dollari  della Pop (11.360 euro al cambio odierno) ai 17.500 della Sport (12.800 euro) fino ai 19.500 della Longe (14.300), esclusi optional e tasse. Oppure fino a circa 25.000 dollari (18.300) se si aggiungono tutti gli optional disponibili: dagli interni con "Luxury package" al tettuccio panoramico, dai sedili riscaldabili all'assistenza di parcheggio in retromarcia, e poi il navigatore TomTom, le grafiche sportive sulle fiancate, l'Autonet Wi-Fi, l'antifurto satellitare, il portapacchi e l'illuminazione soffusa dell'abitacolo.


TAGS: fiat 500 americana usa Fiat 500: dagli albori al primo milione