Autore:
Marco Rocca

CHE BELLA SCOPERTA! Le attese erano tante anche se stiamo parlando di un’auto che solo pochissimi eletti al mondo potranno guidare. La Ferrari LaFerrari (scusate ma non mi ci abituerò mai al gioco di parole) si toglie il cappello e si mostra in questi primi magici scatti.

SEGRETISSIMA Nera come la Batmobile di Bruce Weyne sarà presentata ufficialmente al prossimo Salone dell'auto di Parigi, dove tra l’altro sarà svelato ufficialmente anche il nome. Ora chiamiamola pure banalmente Scoperta ma sappiate che sarà dotata sia di hard-top in fibra di carbonio, sia di soft-top, a seconda dei gusti dei clienti. Il numero degli esemplari prodotti? Chi può dirlo con precisione (probabilmente già tutti sold out), così come le sue mirabolanti caratteristiche tecniche.

COME LA SORELLA Con molta facilità è assolutamente possibile che la nuova Ferrari LaFerrari Scoperta confermi tutto il corollario prestazionale della coupé. Ecco quindi il motore termico V12 da 800 cavalli (con una potenza specifica di 128 cv/l), e il motore elettrico da 163 cavalli, per una potenza complessiva che si attesta sui 963 cavalli.

RIGIDA COME UNA TAVOLA Visto che la potenza da scaricare a terra è così elevata, la sfida più importante per i progettisti è stata quella di mantenere la rigidità torsionale della versione chiusa. Stesso discorso dicasi per l'aerodinamica che deve garantire la stessa resistenza anche senza tetto. E visto che manca il tetto le portiere sono prive di quella parte di tetto integrata come sulla coupé. Ad ogni modo, non disperate visto che la scenografica apertura verticale pare sia stata mantenuta. Per altri dettagli non rimane che aspettare il Salone di Parigi. 


TAGS: ferrari hard top ferrari laferrari salone di parigi 2016 soft top novità salone di parigi 2016