Autore:
Gilberto Milano

BASTA POCO Basta poco per fare impressione, anche una semplice ritoccatina ai fari, ora protetti con una calotta scura; una sistematina alla mascherina anteriore, che adesso si presenta con un nuovo motivo stilistico; retrovisori esterni più larghi, nuovi cerchi e paraurti e fascioni laterali in tinta con la carrozzeria. Poca cosa nella sostanza, ma a guardarla la Kia Sportage 2008 sembra ringiovanita e rimbelloccita. Non che sia vecchia, sono passati appena tre anni dal suo debutto parigino del 2004, ma con un'aspettativa di vita delle auto sempre più ridotta si fa presto a sembrare attempati.

MADE IN EUROPE La Sportage diventa anche europea a tutti gli effetti: sarà costruita nello stabilimento sloveno di Kilina dove già viene costruita la cee'd 3 e 5 porte, considerato lo stabilimento automobilistico più moderno d'Europa, se non del mondo intero. La Sportage 2008 manterrà quindi le caratteristiche che l'hanno resa famosa finora aggiungendo qualche novità utile a migliorare comfort e qualità. Lo sterzo, per esempio, sarà più diretto, i cerchi da 16" saranno di serie, gli ammortizzatori un po' più rigidi (la Sportage 2008 è più bassa di 5 mm) per migliorare la tenuta di strada mentre i freni di diametro maggiore la aiuteranno a fermarsi con più efficacia.

DI TUTTO, DI PIU' All'interno, miglioramenti sono stati annunciati nel comfort dei sedili anteriori, leggermente più lunghi nella seduta e più larghi, mentre il nuovo disegno degli specchietti retrovisori esterni e le nuove guarnizioni del tettuccio elettrico hanno portato a una riduzione del rumore interno. Inoltre, il moderno sistema di protezione dalla corrosione ha consentito alla Kia di offrire una garanzia anticorrosione di 10 anni su tutte le Sportage con una estensione di ben quattro anni rispetto a quella attuale. Dieci i colori esterni disponibili combinabili con i due interni (beige e nero), otto dei quali completamente nuovi per la Sportage.


TAGS: kia sportage 2008 salone di francoforte 2007