UPGRADE Anche la Jeep Grand Cherokee si rinfresca in vista del prossimo Salone di Ginevra, che terrà a battesimo il my 2014. Poco evidenti i ritocchi cosmetici, ma sono in arrivo aggiornamenti tecnologici che spaziano dai gruppi ottici alla meccanica passando per la plancia. La parte del leone la fa il nuovo cambio automatico ad 8 marce.

SU I POLLICI Griglia più bassa, fari più sottili, fascione frontale con fendinebbia spostati più in alto e ai piedi una nuova gamma di cerchi. I cambiamenti esteriori della Jeep Grand Cherokee 2014 finiscono qui, salvo che i suoi occhi potranno apparire più vispi grazie ai nuovi fari bixenon con luci diurne a LED. Passando agli interni, invece, ecco un nuovo volante a tre razze, un catalogo di sellerie ampliato, e, per la plancia, uno schermo da 8,4’’ per l’infotainment (c’è anche il nuovo navigatore Uconnect) e un display TFT da 7 pollici per la strumentazione. Ci sarà anche una versione Summit con rivestimenti in camoscio e stereo HarmanKardon.

AL RISPARMIO Quanto al cambio a 8 rapporti, non solo migliorerà le prestazioni della Grand Cherokee 2014 ma, grazie alla specifica mappatura del software, contribuirà a ridurre i consumi. Non bastasse, un aiuto arriva anche dalla funzione Eco Mode (al debutto), che suggerisce la cambiata ottimale. Le Grand Cherokee col V8 potranno contare invece sulla tecnologia Fuel Saver, che, alla bisogna, disattiva i cilindri per risparmiare.

SU E GIU’ Sempre nel reparto tech, arriva sulla Jeep Grand Cherokee 2014 il chip Selec Speed Control che consente di controllare la velocità del veicolo – sia in discesa, sia in salita- mediante le leve del cambio al volante. A rinforzare le dotazioni di sicurezza, infine, diventano selezionabili tra gli optional il Forward Collision Warning e il Crash Mitigation, dispositivi atti a scongiurare il tamponamento.

GUARDA IL VIDEO


TAGS: jeep grand cherokee 2014 Salone di Ginevra 2013, tutte le novità