Autore:
Luca Cereda

FUORISTRADA, FUORISERIE Alla festa dei 75 anni della Mopar è invitata anche la Jeep Compass, cui è riservato un trattamento speciale al pari della 500, della Dart e della Chrysler 300. Il risultato è che, alla fine, la fuoristrada yankee quasi non la riconosci più: vestito da diavoletto, assetto rialzato e tanta tecnologia fuoriserie. Agghindata dal kit Mopar prende il nome di Jeep Compass True North.

TIRAMISU Per trasformarla nella Jeep del perfetto milanista sono bastate due latte di colore: una rossa e una nera. A quel punto la Mopar ha poi distribuito le finiture a suo piacimento, contornando di rosso (colore dominate sulla scocca) le feritoie della calandra, e dipingendo di nero la mascherina orizzontale, il tetto, i cerchi da 16’’ (questi ultimi opachi), le cornici dei fendinebbia e anche le minigonne laterali. Aggiunto che il Jeep Compass True North calza pneumatici BF Goodrich All Terrain e che il suo assetto appare leggermente rialzato (di oltre 5 cm, per l’esattezza) per l’adozione di sospensioni Rocky Road, leggete ora la ricetta degli interni.

ALTA FEDELTA’ Sulla Jeep Compass True North troviamo pedaliera, listelli sottoporta e sedili in neoprene firmati Mopar. E poi oggetti di culto per i fuoristradisti, come l’inclinometro, ma allo stesso tempo anche insospettabili dotazioni per l’ascolto della musica. L’impianto stereo è infatti fornito dalla Kicker e annovera altoparlanti anteriori e posteriori, amplificatore, subwoofer e altoparlanti in corrispondenza del portellone. C’è altro? Sì, sulla Jeep Compass True North sarà possibile anche navigare in internet sfruttando connessioni wi-fi e consultare informazioni sul veicolo direttamente dallo smartphone grazie ad apposite application.  


TAGS: jeep compass true north