Autore:
Paolo Sardi

STRIP TEASE La data è di quelle da segnare sul calendario con un cerchietto rosso, specie se si è sensibili al fascino del Giaguaro: 8 settembre 2014. Quel giorno, a Londra, sarà infatti svelata la nuova berlina sportiva inglese, la Jaguar XE, indicata come l'erede della mitica Mk II. Nell’attesa, come ormai prassi consolidata, i vertici della Casa hanno deciso di dare vita a una sorta di strip tease per tenere desta l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori. Dopo le prime informazioni sulla famiglia dei motori Ingenium che finirà sotto il cofano (vedi notizie correlate), è ora la volta di altri dettagli.

BRACCIO DI ALLUMINIO La Jaguar XE sarà dunque realizzata facendo largo uso di alluminio, tanto a livello della scocca, quanto nel reparto sospensioni. Parlando di queste ultime, la XE avrà un avantreno parente stretto di quello della F-Type, con dunque uno schema a quadrilateri e un telaietto ausiliario a garantire una precisione di guida da primato, assieme a uno sterzo ad assistenza eletterica di ultima generazione, gestito da una centralina e regolabile attraverso il Jaguar Drive Control. Al posteriore, invece, spazio a una soluzione inedita, chiamata Integral  Link, che promette grandi cose. La Jaguar XE sarà equipaggiata anche di un innovativo sistema chiamato All Surface Progress Control che faciliterà le partenze in salita su fondi a bassa aderenza, tradizionale tallone d’Achille delle auto a trazione posteriore.