Autore:
Luca Cereda

EMERG-E-NZA Dopo i bozzetti scappano anche le prime foto. Mentre l’Infiniti mantiene stretto riserbo sul proprio piatto forte da servire al tavolo del salone di Ginevra, i webnauti le rompono le uova nel paniere con uno scoop dietro l’altro. Stavolta a comparire anzitempo in rete sono le prime immagini ufficiali della Infiniti Emerg-E concept, supersportiva dal cuore verde di cui poco o nulla è dato di conoscere sinora. Adesso, se non altro, possiamo farci un’idea di com’è fatta.

SCOLPITA Pieghe, tante pieghe, a scolpire un corpo sinuoso, che termina però con un posteriore molto particolare: la Infiniti Emerg-E concept si caratterizza per una coda piuttosto larga, il cui schema ricorda un po’ la forma di alcuni modelli di occhiali sportivi. Per il resto, un poderoso fascio di nervi inframmezzato da superfici vetrate che giocano un ruolo di primo piano: i fari appartengono al genere “artiglio”, molto stretti e appuntiti agli estremi; il profilo dei finestrini ricalca invece l’occhio di Ra e il parabrezza, sconfinato, mette a nudo il motore alla maniera delle supersportive più estreme.

GUARDA AL FUTURO Già, il motore: la Infiniti Emerg-E concept è annunciata come una concept elettrica ad autonomia estesa della quale ancora non si conoscono i dettagli. La trazione? Posteriore o tutt’al più integrale, segnalano i bookmakers, rimasti però a secco di soffiate sulla cavalleria complessiva e sulla cilindrata del motore termico a cui spetta il compito di caricare le batterie. Cosa Infinti intenda fare di questa concept dopo il salone di Ginevra, al momento non è chiaro. Difficile che dalla Emerge-E nasca a breve un modello di serie. Più facile invece che le peculiarità stilistiche di questa concept le rivedremo più avanti sulle prossime Infiniti. 


TAGS: Tutte le novità del Salone di Ginevra 2012, l'elenco aggiornato