Autore:
Luca Cereda

DOPPIO COLPO Facelift significativo per la Hyundai i20 2012, in mostra domani al salone di Ginevra. L’utilitaria coreana svelerà per la prima volta le linee tracciate dal restyling e terrà a battesimo anche un nuovo motore, un tre cilindri turbodiesel dalle emissioni di CO2 limitate a 84 g/km.

FUORI Cambiano linee ma anche le dimensioni, per la Hyundai i20 2012, che con i nuovi paraurti guadagna 3 cm all’anteriore e un paio anche al posteriore, per una lunghezza complessiva aumentata di 5 centimetri. Restano invece invariati passo, larghezza e altezza. Ma numeri a parte, sono il nuovo muso dai tratti più dinamici grazie a fari più felini e meno manga rispetto a prima, la nuova mascherina a “V” e il nuovo fascione dalle fossette profonde il clou del my 2012.

DENTRO Di pari passo al restyling per la i20 arriva anche un nuovo cuore a gasolio, tanto caro al mercato europeo. Una new-entry forte, quella del nuovo turbodiesel U-II da 1.1 litri di cilindrata e 75 cv di potenza massima (già in dote alla Kia Rio), che andrà a posizionarsi nel listino appena sotto il millequattro da 90 cavalli.


TAGS: hyundai i20 2012 facelift Tutte le novità del Salone di Ginevra 2012, l'elenco aggiornato