Autore:
Ronny Mengo

L’impegno di Honda nell’ambito della mobilità "sostenibile" non è del resto una novità e lo dimostra la Insight, ultimo prodotto in ordine di tempo con la coscienza verde. Ebbene, il salone di Tokyo terrà a battesimo la mamma dell’Insight, un po’ per le dimensioni, un po’ per le caratteristiche della nuova ibrida.

Si chiama DuanlNote, giusto per sottolineare il duplice spirito che caratterizza la nipponica. Da una parte un V6 di 3.5 litri in grado di erogare 400 cavalli di potenza, dall’altra il lato verde, fatto di un motore elettrico che fa segnare più o meno 17 chilometri con un litro di verde, che se non fanno gridare al miracolo a prima vista, sono invece degni di nota se rapportati al propulsore montato.

Si sprecano poi dettagli hi-tech e ausili elettronici a sostegno del buon umore di chi viaggia. Il cruscotto segnala velocità, giri del motore e altre informazioni base in tre dimensioni, mentre il display centrale incorpora il dispositivo night-vision che tramite telecamere a infrarossi permette di vedere nel buio più totale. Il tutto con una telecamerina che dà una mano al comune specchietto retrovisore e il computer di bordo che costantemente avvisa il padrone in caso di telefonate o e-mail, che non si sa mai.


TAGS: honda dualnote