Autore:
Luca Cereda

TRE PER DUE Sei immagini in tutto, tre per la versione coupé e altrettante per la cinque porte, introducono ufficialmente la Honda Accord 2013, che online ha finalmente svelato le sue nuove forme, almeno per quanto riguarda il mercato americano. Sia per la coupé, sia per la berlina a cinque porte, Honda annuncia maggiore efficienza aerodinamica (sarà più leggera) e ingombri al ribasso. Previsto, sempre negli USA, anche il lancio di una versione ibrida plug-in che monterà il nuovo sistema “fatto in casa”.

PREMESSA Se in Europa dovremo attenderci una nuova Accord tanto diversa da questa, per ora non si sa. Da tempo la Casa giapponese riserva due versioni, una europea e una americana, per i suoi modelli; differenti l'una dall'altra, sì, ma in certi casi, come recentemente ha dimostrato la CR-V, non così distanti.

FRONTE-RETRO Intanto vediamo come e quanto cambia, la Honda Accord. Da questo punto di vista spicca maggiormente la coupé, con un frontale e una coda più sportivi. La Honda Accord 2013 a cinque porte, invece, sia nel frontale sia nella coda mostra meno carattere e pare piuttosto un restyling dell’Accord uscente, salvo guadagnare punti, rispetto alla sorella coupé, in termini di praticità e spaziosità. Due aspetti, quest’ultimi, che non dovrebbero essere più di tanto minacciati dalla sforbiciata in lunghezza patita dalla berlina di nuova generazione (non si sa ancora di quanti centimetri, però); un accorciamento che, alla fine, senza intaccare l’abitabilità della Accord 2013 dovrebbe soltanto far felice chi quotidianamente la posteggia in un box per comuni mortali.

ANCHE IBRIDA Tra le new entry annunciate dalla Honda Accord 2013 c’è anche un rinnovato sistema di infotainment con Hondalink, ovvero il software che permette agli smartphone di interfacciarsi col dispositivo multimediale dell’auto. La novità più succosa riguarda però l’introduzione negli USA della variante ibrida plug-in, capace di viaggiare in modalità full-electric per circa 25 km. Per il resto, nessuna modifica in vista alla gamma motori, che dovrebbe ricalcare fedelmente quella attuale.


TAGS: honda accord 2013