C'E' DI TUTTO Sotto i riflettori del SEMA di Las Vegas si vede veramente di tutto. Ci sono Case che usano la kermesse del Nevada come un Salone qualsiasi, per presentare le novità un po' più sopra le righe o kit di trasformazione e ci sono pure elaboratori che usano la passerella per far sfilare le loro proposte sulle basi più disparate. Tra le proposte più spettacolari del secondo gruppo va sicuramente citata questa Ford Mustang Fastback SplitR confezionata dall'atelier Ringbrothers partendo da una Ford Mustang Fastback del 1965.

VEDO ROSSO Nell'officina del Wisconsin i ragazzi di Ringbrothers non si sono limitati a un restauro intervenendo in maniera pesante su tutti i fronti. Grande attenzione è stata posta in particolare sul look, con la carrozzeria che è ora verniciata in Ford Race Red, con un effetto satinato e con cofano e tetto neri, solcati da una striscia bianca e rossa. Quest'ultima continua fino alla coda, sulla quale spicca un alettoncino regolabile. Il rosso fa da ritornello anche nell'abitacolo, nella strumentazione Classic Instruments, così come sui pannelli delle porte, rubando un po' la scena ai sedili Recaro, alla pedaliera in metallo e alla leva del cambio manuale Tremec a sei marce. Il motore è un V8 Ford Racing da 427 pollici cubi, alimintato da un sistema di iniezione MSD Atomic e che respira a pieni polmoni attraverso un airbox speciale e uno scarico Flowmaster. A mettere a terra tutta la sua birra sono chiamate le gomme Nitto Invo posteriori da 305/30-19, mentre quelle anteriori sono da 265/35-18, sempre montate su cerchi forgiati HRE Wheels.


TAGS: las vegas sema sema 2015 Ford Mustang Fastback Splitr by Ringbrothers