Autore:
Paolo Sardi

NEL LIMBO La partecipazione della Ford all'edizione 2010 del Mondial de l'Automobile di Parigi è abbastanza in sordina e non regala grandi fuochi d'artificio. Quelli dell'Ovale hanno infatti sparato i loro colpi migliori a marzo, a Ginevra. Ora giocano un po' di rimessa, sospesi nel limbo tra la presentazione delle nuove C-Max e Focus e il loro arrivo sul mercato, molto ritardato rispetto alla prima apparizione in pubblico, come spesso accade nella tradizione americana.

STARLETTE Qualche flash se lo guadagna l'inedita versione pepata ST della Focus, che però, almeno dalle nostre parti, difficilmente farà grandi numeri di vendita. Ammantata in una livrea dorata, la compatta ipervitaminizzata divide la ribalta con la Fiesta RS WRC, la nuova macchina con cui quelli dell'Ovale blu sperano di ben figurare nel Mondiale Rally 2011. Quanto le loro speranze siano fondate lo scopriremo il 13 febbraio prossimo, scovando i nomi dei piloti Hirvonen e Lehtinen nella classifica della prima prova del Campionato, il Rally di Svezia.

LAVORI IN CORSO La macchina è realizzata da Ford Europe con la collaborazione del partner storico, la M-Sport, sulla base della S2000, già protagonista nel 2010 di una stagione positiva. Sotto il cofano c'è il fiore all'occhiello dell'attuale gamma di motori Ford, il quattro cilindri EcoBoost, sovralimentato e a iniezione diretta di benzina, qui in variante 1.600 e abbinato a una trazione integrale. Parlare di prestazioni assolute è al momento impossibile, senza contare che a questi livelli molti dati sono top secret. I test precampionato sono infatti ancora in corso e gli ingegneri stanno lavorando alla messa a punto migliore assieme agli specialisti francesi di Pipo Moteur.


TAGS: ford wrc fiesta ecoboost salone di parigi 1600 mondial de l'automobile hirvonen motor show 2010