Autore:
Marco Rocca

CURA RICOSTITUENTE Piccole Ford EcoSport crescono… e diventano Edge. La SUV medio/grande a stelle e strisce cambia look e per il 2015 metterà le ruote anche nel Vecchio Continente. Realizzata sulla base dell’ultima Fusion o Mondeo, per dirla con un nome a noi familiare, la nuova Ford Edge si pone un gradino più in alto rispetto alla Kuga, con la chiara intenzione di inseririsi nel segmento Premium.

OCCHIO ALLO SPIGOLO Da qualunque lato la si osservi, la Ford Edge 2015 non ha nulla da spartire con la sua antenata. Ora le linee sono muscolose e scolpite, per una presenza su strada più possente che in passato data dai suoi 4,81 metri di lunghezza per 1,93 di larghezza. Certo, qualcuno potrebbe obbiettare che, soprattutto nel frontale, si scorga una “leggerissima” somiglianza stilistica con la coreana Hyundai Santa Fe ma la questione si esaurisce qui, visto che nella parte posteriore la nuova Ford Edge 2015 brilla di luce propria grazie al lunotto molto inclinato e al motivo che unisce i fanali posteriori. Cerchi da 20 pollici, cromature per la calandra e la cornice dei finestrini conferiscono il giusto tocco di eleganza a un SUV che, come sottolineato dalla Casa, fa parte del segmento Premium.  

SOTTO PELLE Quello che non si vede invece è che ora la nuova scocca è più rigida del 26%, ci sono sospensioni Integral-Link riviste nella taratura e il servosterzo adattivo montato per la prima volta su una Ford. Ciò significa che il rapporto tra i giri del volante e la direzione delle ruote varia in funzione della velocità, migliorando la sensibilità e la precisione dello sterzo e si sa quanto noi italiani teniamo a queste cose. Ma non finisce qui perché gli uomini Ford hanno avuto un occhio di riguardo anche per la dotazione di sicurezza. Sulla carta ci sono l’Adaptive cruise control, il sistema di frenata semiautomatica in città (Active City Stop), il monitoraggio dell'angolo cieco e il sistema che legge la segnaletica orizzontale con mantenimento della corsia di marcia. La Ford Edge riconosce anche i cartelli stradali, ha cinture di sicurezza posteriori gonfiabili e gli airbag per le ginocchia dei passeggeri anteriori. Chiudono il quadro sensori di parcheggio anteriori e posteriori e sedili anteriori riscaldati e ventilati.

ZITTI TUTTI PARLA FORD Per aumentare la sensazione di comfort, gli uomini Ford si sono spinti oltre dove nessun era mai arrivato, creando un sistema che diminuisce attivamente il rumore in marcia. Funziona un po’ come gli auricolari di ultima generazione che isolano dai rumori esterni. Con l’utilizzo di 3 microfoni, disposti in posizioni strategiche nell’abitacolo che rilevano il rumore, vengono prodotte tramite gli altoparlanti onde sonore opposte in grado di neutralizzare efficacemente la percezione del rumore del motore all’interno dell’abitacolo.

SI NOTA MENO I cambiamenti interni, invece, non sono poi così significativi rispetto al modello precedente. La strumentazione mantiene il doppio display ai lati del contachilometri e la consolle centrale beneficia di un schermo LCD da otto pollici con supporto SYNC. Se parliamo di misure invece, il nuovo salotto offre più spazio per i passeggeri della seconda e terza fila, oltre a garantire una capacità di carico a sedili abbattuti maggiore rispetto al prima.

DIESEL PER FORZA Se oltreoceano la Ford Edge 2015 sarà venduta con esagerati propulsori a benzina con potenze che sfiorano i 300 cv, qui in Europa la proposta motoristica prevede due unità a gasolio che nella fattispecie si concretizzano nel TDCi 2.0 litri, declinato nelle potenze di 180 cv e 400 Nm di coppia (con cambio manuale a 6 marce) e 210 cv e 450 Nm di coppia, con cambio automatico Powershift a 6 marce e paddle al volante. Quanto ai prezzi, ancora nulla da dichiarare.


TAGS: ford edge 2015