Autore:
Andrea Rapelli

DEBUTTO FRANCESE L'attesa s'era fatta palpabile: in rete circolavano già bozzetti, foto rubate in concessionaria, elaborazioni grafiche. Finalmente, la Fiat Panda 4x4 si mostra nelle sue fattezze definitive, come la vedremo all'imminente Salone di Parigi.

RINFORZATA Naturalmente la Fiat Panda 4x4, che si è ritagliata un posto insostituibile all'interno della gamma della citycar italiana, si alza e s'ingrandisce, seppur di poco. Nel girovita, infatti, quasi fotocopia la versione 2WD: la lunghezza aumenta di 3 centimetri (3,68 m) l'altezza di 5 (1,60 m) e la larghezza di 3 (1,67). Merito soprattutto dei paraurti, più cicciotti e dotati di generosi inserti in plastica nera e color alluminio. Non mancano all'appello due nuove tinteArancio Sicilia e Verde Toscana – insieme ai cerchi in lega da 15” bruniti, di serie.

FELICE DI SPORCARSI L'aspetto da dura nasconde una meccanica ben felice di infangarsi: la Fiat Panda 4x4, infatti, cela, oltre a sospensioni posteriori a ponte torcente con taratura specifica, una trazione integrale permanente del tipo on demand, con due differenziali e giunto centrale controllato elettronicamente da una centralina. In questo modo, quando si verifica uno slittamento, i chip sono in grado di inviare trazione all'assale che ne ha più bisogno. Non solo: il controllo di stabilità comprende – di serie e selezionabile con un pulsante fino a 50 km/h – la funzione ELD (Electronic Locking Differential) che, attraverso l'uso dei freni sulle ruote che perdono aderenza, trasferisce la potenza sui pneumatici che hanno maggior presa, per disimpegnarsi in fretta.

CUORI NOTI Sotto il cofano della Fiat Panda 4x4, per il momento, sono previste due scelte: il motore benzina prende le fattezze del bicilindrico 900 TwinAir da 85 CV (con cambio a 6 marce specifico, prima supercorta e il 40% in più di coppia rispetto al vecchio 1.2 Fire) mentre a rappresentare il diesel c'è il 1.3 Multijet capace di 75 CV, in grado di erogare il 20% di newtonmetri in più. Entrambi dispongono di sistema Start&Stop.

SORELLINE Oltre alla Fiat Panda 4x4, dotata di serie di clima manuale, radio cd/mp3, ELD e cerchi in lega da 15”, a Parigi vedremo anche la Fiat Panda Trekking, con trazione anteriore e sistema Traction+ e la Fiat Panda Natural Power, spinta dal TwinAir Turbo a benzina/metano in grado di erogare 80 CV.


TAGS: fiat 4x4 panda anteprima Tutte le novità del Salone di Parigi 2012