Autore:
Luca Pezzoni

NEWS Arrivano in anteprima le immagini della Linea, la nuova berlina Fiat per il segmento C. Le informazioni e i dettagli tecnici ancora scarseggiano ma la novità è di quelle importanti. Perché segna il ritorno della Fiat in un segmento di grandi numeri e anche perché si può iniziare il gioco per indovinare le linee della prossima compatta col portellone. Sarà uguale? Simile ma più grintosa? Completamente diversa?

MAMMA LI TURCHI Iniziamo con l'origine. Che ha la sua importanza. La Linea nascerà in Turchia. Frutto della Joint Venture Tofas A.S., paritetica tra Fiat Auto e Koç Holding. L'anteprima da toccare con le pupille e con le mani si vedrà al Salone di Istambul, che apre i battenti dal 2 al 12 novembre.

NESSUNA CERTEZZA A parte le misure nessuna certezza quindi. Comunque la Linea è lunga 4,56 metri, larga 1,73, alta 1,5 e con un passo di 2,6. Nel terzo volume si nasconde un ampio bagagliaio di 500 litri. E proprio il passo si presta ad alcune considerazioni. La misura è la stessa della Stilo e quindi, provando a fare gli indovini, si potrebbe ipotizzare che, il pianale sia lo stesso. C'è chi dice sia la Punto sedan. A noi non sembra, ne siamo proprio sicuri con queste misure?

CHE LINEA Difficile sbilanciarsi. Certo che la "linea della Linea", pur non distinguendosi per picchi di anticonformismo o originalità è filante e proporzionata. Soprattutto il muso, dall'unica foto disponibile non si deduce un granché, sembra la parte più riuscita. Sviluppando soluzioni derivate dalla Grande Punto. Ma anche la vista complessiva, pur non facendo cadere dalla sedia, sembra allontanare immagini grigine o prive di eleganza formale.

PARTICOLARI Anzi, molti particolari parlano di un ritrovato percorso stilistico comune a tutta la gamma. Il muso da maseratina, i begli specchi che sbucano come due orecchie dalle fiancate e anche la linea arcuata del padiglione sono particolari che aiutano a migliorare il risultato finale. Qualche cromatura borghese tenta di nobilitare il tutto. Ma purtroppo rimane sospeso il giudizio sul terzo volume. Elemento stilistico sempre critico da risolvere su berline di dimensioni normali e lignaggio non elevato.

ASPETTIAMO Fiat comunque promette standard elevati di dotazione, abitabilità e sicurezza. Da segmento superiore. In attesa di rumors e note tecniche più dettagliate di quelle disponibili finora, non resta che attendere. E tra qualche mese potremo giocare a "trova le differenze" confrontando la Linea con l'erede della Stilo.



GUARDALA DA VICINO





TAGS: fiat linea: anticipa la stilo?