Autore:
Luca Cereda

MI RITORNI IN MENTE Operazione revival: riuscita. Con quelle gobbe bislunghe sul cofano, gli occhi a mandorla (per genesi) ma arrotondati internamente dal disegno dei led, e luci di coda rettangolari, la Fiat 124 Spider debutta al Salone di Los Angeles rievocando (almeno in certi tratti dello stile) la propria antenata, mentre gli interni - con schermo dell'infotainment fino a 7'' - ricalcano molto di più l’impostazione della Mazda MX-5, dalla quale deriva.

MANUALE Dopo il debutto della versione a stelle e strisce (quella nera nella gallery) arrivano le prime immagini e informazioni sulla 124 Spider europea. Spinta da un 1.4 MultiAir da 140 cv e 240 Nm di coppia, la Spider del Lingotto si potrà guidare solo con un cambio manuale a 6 marce. Tra le caratteristiche tecniche si segnalano sospensioni a quadrilatero all'anteriore e posteriori di tipo multilink, oltre alla trazione posteriore, oltre ovviamente alla trazione posteriore.

QUALE SCELGO? Due gli allestimenti: 124 Spider e Lusso. Il primo offre doppio terminale di scarico, roll-bar con finiture nere, montante, minigonne e maniglie delle porte in tinta carrozzeria e la plancia con una mostrina argentata; di serie ha cerchi in lega da 16'', sedili in tessuto nero, proiettori alogeni, fanali a LED e cruise control. La Spider Lusso aggiunge alla versione cerchi in lega da 17'', roll-bar e montante anteriore di color argento, doppio terminale di scarico cromato e fari fendinebbia di serie. Gli interni, poi, s’impreziosiscono di sedili in pelle di colore nero o tabacco, palpebra del cruscotto rivestita con cucitura a vista e il climatizzatore automatico è di serie.  Appuntamento in concessionaria l'estate prossima, ma c'è anche una serie limitata: i 124 esemplari Anniversary.

 


TAGS: salone di los angeles los angeles auto show fiat 124 spider fiat spider salone di los angeles 2015 los angeles auto show 2015 fiat 14