Autore:
Luca Cereda

Ferrari GTC4Lusso: cambia il nome, meno la sostanza. Al Salone di Ginevra 2016 arriva l’atteso restyling della Ferrari FF, lanciata ormai cinque anni fa. I ritocchi sono un po’ dappertutto, dal frontale alla coda, passando per i fari. Insieme allo stile cambia qualcosa anche sottopelle. Ecco cinque cose da sapere sulla nuova Ferrari 2+2.

IL NOME: GTC4LUSSO
Scomponendo il nome si scoprono richiami a illustri predecessori. Come la 330 GTC, la 330 GT 2+2 e la 250 GT Berlinetta Lusso, mix di eleganza e prestazioni estreme. Il numero 4 ci ricorda invece che, volendo, la si può usare anche per portare a spasso gli amici. In quattro ci si sta comodi.

IL V12 IN NUMERI
E’ lo stesso di sempre ma con 30 cv in più. La potenza massima diventa 690 cv a 8.000 giri/min e il rapporto peso/potenza, così come il rapporto di compressione, ritocca le cifre. Diventando rispettivamente di 2,6 kg/cv e di 13,5:1. E la coppia? 697 Nm a 5.750 giri/min, ma l’80% è già disponibile a 1.750 giri/min.

QUATTRO RUOTE MOTRICI (E STERZANTI…)
Il sistema di quattro ruote motrici Ferrari va a integrarsi con le ruote posteriori sterzanti: nasce così il 4RM-S (che sta appunto per “quattro ruote motrici e sterzanti”), un brevetto Ferrari. Sulla GTC 4 Lusso si evolve poi l’SSC (il controllo dell’angolo d’assetto) giunto alla sua versione 4.0, che include ora anche il controllo del differenziale elettronico (E-Diff) e dello smorzamento delle sospensioni (SCM-E).

CX AL RIBASSO
Le prestazioni beneficiano, oltre che di 30 cv in più, anche di un’aerodinamica più a punto. A detta di Ferrari, che però ancora non quantifica, la GTC4Lusso vanta un cx inferiore rispetto alla FF, grazie ad alcuni cambiamenti strategici. Tra questi la nuova calandra, lo sfogo d’aria laterale con louvre a tre lamelle, richiamo del motivo sul parafango della 330 GTC, lo spoiler posteriore integrato al lunotto e il nuovo diffusore posteriore.

IL RESTYLING E L’INFOTAINMENT
Flavio Manzoni e il suo team hanno messo mano, sensibilmente, tanto al frontale quanto alla coda, riprogettando anche fari e luci di coda. Inediti sono anche gli sfoghi d’aria sulle fiancate. Nell'abitacolo, dove è stata modificata l’architettura della plancia Dual Cockpit, spicca il nuovo sistema di infotainment da 10,25’’ con schermo ad alta definizione.  

 

Scheda tecnica Ferrari GTC 4 Lusso

Motore
Motore Tipo V12 - 65°
Cilindrata totale 6262 cm3
Potenza massima * 507 kW (690 cv) a 8000 giri/min
Coppia massima * 697 Nm a 5750 giri/min

Dimensioni e pesi
Lunghezza 4922 mm
Larghezza 1980 mm
Altezza 1383 mm
Peso a secco** 1790 Kg
Distribuzione dei pesi 47-53% ant./post.

Prestazioni
Velocità massima 335 Km/h 0-100 km/h 3,4 sec


TAGS: ferrari salone di ginevra 2016 Ferrari GTC4Lusso ferrari ff restyling gtc4lusso