Autore:
Ronny Mengo

La parentela con la Bmw X5 è chiara. Ma osservando l’ultima creatura nei particolari, ecco molte news. La prima, evidente: la struttura da vera convertible, mai visto su di un SUV. Via il montante B e quello C e spazio a un ampio occhio cromato che incornicia i cristalli laterali. E poi il tetto che magicamente scompare, portandosi dietro l’intero lunotto e scivolando all’interno del bagagliaio.

Un SAV (Sport Activity Vehicle) più che un SUV, volendo fare i precisi nella marea di acronimi, con delle dimensioni – non dichiarate – che dovrebbero essere ridotte rispetto alla sorellona in commercio, e quattro posti nell’abitacolo (almeno per questa concept) e particolari di design sparsi.

Vedi la tradizionale calandra a doppio rene di Casa, che però appare svincolata dal cofano, gruppi ottici inediti, paraurti integrato nella carrozzeria con i fendinebbia circolari incastonati e spazio a una presa d’aria stretta e lunga, che annuncia quella inferiore, più imponente. Quindi un gradino ben definito a indicare la linea di cintura, specchi avveniristici, minigonne pronunciate e cerchi da diciotto pollici.

Dentro

si parla di "smart materials", ossia materiali intelligenti per i sedili che surclassano le antiche regolazioni, manuali o elettroniche, aggiustandosi perfettamente alla sagoma dei passeggeri, tramite la sola pressione del corpo. La trazione sarà rigorosamente integrale permanente, mentre per il capitolo propulsore si accenna a una versione rivisitata del 3.0 litri da 231 cavalli. Non mancheranno le varie diavolerie elettroniche ad accompagnare la guida, non mancheranno opinioni opposte sulla linea della nuova tedesca. Del resto lo zampino di Mr Bangle (capo design Bmw) salta all’occhio.

TAGS: esclusivo: ecco la bmw x3