Autore:
Paolo Sardi

EVOLUZIONE DELLA SPECIE Più leggera e più veloce che mai: in una sola parola più estrema. E' così che si presenta la D8 GTO-RS, l'ultima nata in casa Donkervoort, il marchio olandese nato nel 1978 come costrurttore di repliche della Lotus Seven e che man mano ha virato verso un taglio più moderno, pur mantenendo la filosofia originaria, che sacrifica tutto il superfluo sull'altare del piacere di guida e delle prestazioni. Non è un caso che Donkervoort abbia detenuto nel 2004 e enel 2006 il record sul giro al Nürburgring.

SOLO PER POCHI Rispetto alle sue antenate la Donkervoort D8 GTO-RS, ha un look ancora più grintoso, esaltato dal frontale affilato e dalle carreggiate allargate. Oltre a darsi allo stretching, le sospensioni affinano le loro geometrie, mentre altri upgrade riguardano l'impianto frenate e il motore Audi 2.5 TFSI, abbinato al cambio a doppia frizione S tronic e al launch control, per partenze al fulmicotone. L'ultima menzione speciale è per la plancia in carbonio, che ha un'aria molto racing, con la strumentazione digitale e altri indicatoiri analogici, circondati da spie e interruttori vari. Riflettori puntati in particolare sul manettino del traction control, regolabile su 5 livellied eventualemnte disinseribile, e sul ripartitore di frenata. Per la cronaca, la Donkervoort D8 GTO-RS è tirata in soli 40 pezzi, 21 dei quali già venduti, nonostante un prezzo di 151.173 euro tasse escluse


TAGS: supercar nurburgring limited edition s tronic novità auto Donkervoort D8 GTO-RS audi 2.5 TFSI