Autore:
Paolo Sardi

L'ECCEZIONE Ogni regola, si sa, ha la sua eccezione e questo vale anche per l'affermazione secondo cui una vera muscle car dovrebbe avere la trazione posteriore. A intonare la voce fuori dal coro sotto i riflettori del SEMA (e che voce...) è la Dodge Challenger GT AWD. Questa concept - che sarebbe forse meglio definire one-off -  prova infatti ad abbinare la trazione integrale a un classicissimo motore Hemi V8 5.7, dopato con l'impiego di uno Scat Pack 3. Le modifiche che introduce questo kit di elaborazione riguardano soprattutto le teste, i condotti di aspirazione e lo scarico e regalano 75 cv aggintivi.

KATZKIN, CHE SEDILI! Con la Dodge Challenger GT AWD anche l'occhio ha la sua parte, grazie a un'attenta scelta delle personalizzzioni nel catalogo Mopar. La carrozzeria, resa più cattiva da uno splitter anteriore e da uno spoilerino posteriore, sfoggia un inedito abbinamento di colori, con la parte bassa in Destroyer Gray, quella superiore in Matte Black e qua e là dettagli in Header Orange. Spettacolari sono anche i cerchi da 20", messi in risalto dall'assetto ribassato. Nell'abitacolo spiccano invece i sedili Katzkin, con la parte esterna in pelle e quella centrale scamosciata, e il volante, con la parte inferiore della corona appiattita.

 


TAGS: concept car dodge challenger sema 2015 sema las vegas Dodge Challenger GT AWD Concept