Autore:
Luca Cereda

PICCOLE LOW-COST CRESCONO Quattro anni dopo, la Dacia Sandero ritorna. Era il 2008 quando la compatta rumena fece il suo ingresso nel mercato con un prezzo hard discount (la versione base costava meno di 7000 euro), e a Parigi sarà servito il bis. La Dacia Sandero 2013, seconda edizione, sfoggia un look rivisitato fuori e dentro e, secondo le indiscrezioni, verrà proposta con optional - a prezzo abbordabile – da vettura di segmento superiore.

MULTIMEDIA Negli esterni la grossa differenza la fa la nuova griglia a doppia barra cromata, più elegante della precedente. Per il resto, la Dacia Sandero 2013 appare la berlina tutta sostanza e niente fronzoli di prima. Almeno finché non si arriva a scoprire gli interni, dove invece si dovrebbe registrare un salto di qualità più sensibile. Da una plancia semplice e pulita spunta infatti un display da 7 pollici con comandi touch che integra le funzioni multimediali radio, navigatore e telefono. Un plus che, secondo le indiscrezioni, Dacia è intenzionata ad offrire ad un sovrapprezzo di soli 400 euro.

PREZZO 7900 euro dovrebbe invece essere il prezzo della Dacia Sandero 2013 base, equipaggiata con il motore 1.2 benzina da 75 cavalli. Dopo la presentazione al salone di Parigi 2012, a stretto giro di posta Dacia dovrebbe presentare anche la rinnovata versione Stepway.    


TAGS: dacia sandero 2013 Tutte le novità del Salone di Parigi 2012