Autore:
Tommaso Crociera

I TEMPI CAMBIANO Fino a qualche tempo fa per gli automobilisti americani un'Aveo di quelle vendute dalle nostre parti sarebbe andata bene giusto come tender di qualche pick-up o di qualche Suv taglia XL. Una sorta di scialuppa di salvataggio da usare una tantum, evitando di farsi vedere dagli amici del bar. Le cose stanno però cambiando: la prossima generazione dell'Aveo sarà infatti venduta con orgoglio dai concessionari a stelle e strisce che, secondo i vertici della Chevrolet, dovrebbero piazzarla ai giovani yankee come oggetto cool che più cool non si può.

LAVORI IN CORSO La visione è forse un po' ottimistica, anche in epoca di risveglio delle coscienze ecologiche. Tuttavia bisogna riconoscere che i designer della Casa stanno lavorando duro, a giudicare almeno dalla concept Aveo RS che sfila sotto i riflettori di Detroit prefigurando le forme della generazione prossima ventura, cui stanno apportando gli ultimi ritocchi. Chiaramente il prototipo sfoggia un look esasperato e ricco di effetti speciali ma sotto il cerone da palcoscenico si vedono tratti somatici interessanti.

FAMILY FEELING La linea sembra la logica conseguenza dell'evoluzione estetica in corso. Dalla Cruze a questo embrione di Aveo passando per la Spark tutto sembra fluire, con un linguaggio stilistico comune. L'andamento a cuneo della fiancata fa parte da tempo del dna Chevrolet. I passaruota in carne come labbra al silicone e le nervature che segnano i sottoporta e la fiancata sono un legame di sangue evidente con la sorellina appena arrivata sul mercato. Un ulteriore elemento di continuità è il montante tagliato in avanti, che ospita, ben camuffate, le maniglie a incasso per le porte posteriori.

FAR WEST L'Aveo mostra però una sua personalità e in questa variante RS fa la punta agli artigli. La mascherina sembra un tutt'uno con la presa d'aria inferiore, complice la medesima finitura a nido d'ape, che si ritrova poi pure nelle prese laterali, accanto ai fendinebbia. I fari e le luci di coda hanno sguardo truce, da pistolero del West, con due terminali di scarico annegati nel diffusore posteriore nei panni della Remington fumante. Questo dettaglio sarà riservato chiaramente solo alle eventuali varianti da sparo, così come i cerchi oversize, che qui sono da ben 19".

FORZA INTER? L'abitacolo è sulla stessa lunghezza d'onda dell'esterno, tanto dal punto di vista cromatico quanto per il taglio sportivo. L'ambiente vive sul contrasto tra il nero lucido e opaco e il Blu Boracay di alcuni dettagli, che riprende la tinta della carrozzeria e delle pinze dei freni. La strumentazione, di stampo quasi motociclistico, ha solo il contagiri analogico, mentre il tachimetro è digitale, inserito in un pannello che dà anche molte altre informazioni. Due parole le merita infine il motore, un 1.400 Ecotec in configurazione da 138 cv abbinato a un cambio manuale a sei marce.


TAGS: cruze spark aveo ecotec naias salone di detroit 2010 Speciale Salone di Ginevra 2010, l'elenco aggiornato